TrendAndTrading.it

27/02 Titoli del giorno: Prysmian; Banco Popolare; Enel Green Power; Exor; Azimut; Ferragamo

0 scacchi

Prysmian; Banco Popolare; Enel Green Power; Exor; Azimut; Ferragamo

 


Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente



PRYSMIAN (PC 15,84)

Nelle ultime sedute le quotazioni stanno consolidando sopra area 15,05/15.
Per le prossime sedute: chiusure confermate sotto 15,05 aprirebbero spazi a nuovi ribassi verso area 14,60/70 e a tendere il supporto intermedio posto a 14,00/10
Nuovi spunti rialzisti sopra 16,40 con primo obiettivo area 16,90-17,00 e successivamente la resistenza posta a 17,90-18,00.
Per l’infraday: probabile consolidamento sopra 15,60. Nuovi spunti positivi sopra 16,00, con obiettivo 16,19. Debolezza sotto 15,60, con obiettivo 15,41.

BANCO POPOLARE (PC 1,294)
La correzione in atto sta conducendo le quotazioni verso area 1,250/260
Per le prossime sedute: nuova debolezza sotto 1,250 con possibilità di nuove discese verso area 1,120/130 e successivamente il supporto posto a 1,050/060.
Eventuali rimbalzi tecnici dai livelli attuali hanno come primo obiettivo area 1,370/380 e successivamente la resistenza posta a 1,480/490.
Per l’infraday: probabile consolidamento sopra 1,283. Nuovi spunti positivi sopra 1,320 con obiettivo 1,335. Perdita di spinta sotto 1,283, con possibili storni verso 1,268.

ENEL GREEN POWER (PC 1,373)
La correzione in atto sta conducendo le quotazioni verso area 1,350/360.
Per le prossime sedute: nuova debolezza sotto 1,350 con possibilità di discese verso area 1,320/330 e a tendere il supporto posto a 1,255/265.
Eventuali rimbalzi tecnici dai livelli attuali hanno come primo obiettivo 1,427/430 e successivamente la resistenza intermedia posta a 1,470/475.
Per l’infraday: probabile consolidamento sopra 1,361; nuovi spunti rialzisti sopra 1,386, con obiettivo 1,401. Perdita di spinta sotto 1,361, con obiettivo 1,346.

EXOR (PC 20,90)
La correzione in atto ha condotto le quotazioni al test di area 20,35/45.
Per le prossime sedute: chiusure confermate sotto 20,35 aprirebbero spazi a nuove discese verso area 19,75/85 e successivamente il supporto posto 19,15/25.
Eventuali rimbalzi tecnici dai livelli attuali hanno come primo obiettivo 21,35/45 e successivamente la resistenza intermedia posta a 22,20/30.
Per l’infraday: probabile consolidamento sopra 20,80. Nuova positività sopra 21,10, con obiettivo 21,35. Negatività sotto 20,80 con obiettivo 20,55.

AZIMUT (PC 12,05)
La correzione in atto ha condotto le quotazioni al test di area 11,95-12,00 dove è in atto un tentativo di stabilizzazione.
Per le prossime sedute: nuova debolezza sotto 11,95 con possibilità di discese verso area 11,60/70 e a tendere il supporto posto a 10,90-11,00.
Eventuali rimbalzi tecnici dai livelli attuali hanno come primo obiettivo 12,50/60 e successivamente la resistenza intermedia posta a 12,90-13,00.
Per l’infraday: probabile consolidamento sotto 11,95. Nuova positività sopra 12,25 con obiettivo 12,40. Negatività sotto 11,95, con obiettivo 11,80.

FERRAGAMO (PC 20,21)
Il rimbalzo tecnico partito ha condotto le quotazioni al test di area 20,50/60.
Per le prossime sedute: nuovi spunti rialzisti sopra 20,60 con primo obiettivo 21,00/10 e successivamente la resistenza posta a 22,00/10
Ritorno di debolezza sotto 18,90 con possibilità di discese verso area 18,40/50 e a tendere il supporto posto a 17,80/90.
Eventuali rimbalzi tecnici dai livelli attuali hanno come primo obiettivo area 20,50/60 e successivamente la resistenza intermedia posta a 21,00/10.
Per l’infraday: probabile consolidamento sotto 20,09. Nuova positività sopra 20,50 con obiettivo 20,75. Negatività sotto 20,09 con obiettivo 19,84.


Fonte: Ufficio Studi Banca Sella

 

Articoli Simili

Corn weekly: nuovo segnale dopo il raggiungimento del target

Administrator

Amazon – abbassata la resistenza, prezzi in avvicinamento al target

Administrator

Amazon – scenario invariato dalla scorsa settimana

Administrator