TrendAndTrading.it

BPM, UCG, ISP: volevamo caricare più short ma…

borsa italiana Shotrading Stm Tenaris

BPM, UCG, ISP: volevamo caricare più short ma… Lo scorso 2 maggio pubblicavamo un’analisi su BANCO BPM (BAMI) e UNICREDIT (UCG) mentre stavano ancora tenendo in laterale di brevissimo…………

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


a cura di Shotrading


Spiegavamo che entrambi erano vicini al completamento dei rispettivi conteggi ciclici di breve-brevissimo e nei giorni successivi avrebbero potuto dare segnali di acquisto nel caso avessero rispettivamente attaccato area 2,15 € e 12,50 €.

Tale eventualità non avveniva in quanto le quotazioni non accennavano forza di attacco a quei livelli. Siamo quindi rimasti a guardare.

Nel contempo però seguivamo INTESA SANPAOLO (ISP) per un rientro al ribasso (vendita allo scoperto, short).

Il titolo ci aveva appena mandato in stop loss stretto su un precedente short di fine aprile, ma siamo rientrati subito al ribasso il 3 maggio al break di quota 2,3135 €.

Lunedì scorso, 6 maggio, il mercato apriva in gap down. A quel punto al situazione era del tutto cambiata anche su UNICREDIT e BCO BPM.

Anche su quest’ultimo eravamo pronti a entrare al ribasso, ma il 7 maggio iniziava a scapparci via anticipando leggermente il nostro conteggio ciclico. E ci è scappato del tutto col pesante gap down (9 maggio).

Avremmo voluto sfruttare meglio questa correzione con altri short sulle banche, ma ci dobbiamo accontentare di INTESA SANPAOLO che stiamo difendendo con due diversi livelli di stop profit dividendo in due metà la posizione.

grafico-Intesa-Sanpaolo-trading-azioni

 

Articoli Simili

DAX Tendenza al rialzo sopra 12835,00

Administrator

DAX Consolidamento. Pivot point 12730,00

Administrator

DOW JONES breve e medio lungo periodo 18 Ottobre 2019

Administrator