17
Mer, Gen

Forex
Typography

Lo scorso 13 dicembre la  Federal Reserve ha alzato i tassi di interesse sul Dollaro portandoli ad un massimo dell’1,5%. ........

 

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


In questo ultimo mese si è parlato di diversi strumenti con in particolare il Bitcoin che ha attirato le attenzioni non solo degli operatori ma anche di chi prima non si era mai occupato di trading o addirittura non ne aveva mai nemmeno sentito parlare. Ciò che quindi stupisce è andare a vedere cosa, in questo ultimo mese, ha registrato la migliore performance in quanto si scopre che è stato quello che forse è il meno innovativo tra tutti gli strumenti, ovvero l'oro.

10012018

Considerando il fatto che storicamente l’oro ha sempre sofferto nelle fasi in cui i tassi di interesse USA sono stati alzati, quello al quale si è assistito viene considerato come un risultato davvero straordinario e diversi operatori stanno cercando di capire se si tratti di un vero e proprio rialzo oppure un apprezzamento momentaneo che comporta perciò un’ottima possibilità di vendita. A tale proposito va considerato il fatto che tutte le commodities, essendo denominate in Dollari, sono legate all'andamento della moneta americana nel senso che un apprezzamento di quest’ultima le rende  più costose per essere acquistate da chi deve farlo partendo da una valuta diversa (come Eur o Gbp). Ciò significa che, tendenzialmente, quando USD si apprezza le commodities soffrono di più mentre quando USD si deprezza le commodities sono favorite dal fatto che diventano più economiche per i compratori non americani.

In tal senso va notato che da quando la FED ha alzato i tassi il 13 dicembre, USD si è deprezzato con una certa decisione e ciò non può che avere favorito le commodities in generale e l’oro in particolare. Per rispondere quindi alla domanda se il rialzo al quale si è assistito sia un qualcosa di solido e potenzialmente duraturo o solamente una grande occasione di vendita, diventa necessario inserire nell'analisi anche quelle che potrebbero essere le prospettive per il Dollaro americano.

Per quanto riguarda invece il proseguimento della sessione odierna, sono da segnalare alcuni importanti dati in UK alle 10:30 tra cui la bilancia commerciale e la produzione manifatturiera in UK. In particolare la bilancia commerciale (export – import) ha una certa importanza nel mercato dei cambi in quanto vi è un forte collegamento tra importazioni, esportazioni e domanda-offerta di una moneta. Un aumento delle esportazioni implica infatti un aumento della domanda di quella valuta mentre un aumento delle importazioni tende a metterla sotto pressione in quanto per comprare dall'estero si vende la propria valuta per acquistare quella del paese dal quale si importa.

 

Autore: Alessandro Bonetti - Analyst - FxPro

Unicredit Video

Video Analisi Giornaliera

Iscriviti alla Newsletter gratuita QUI

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione