25
Sab, Nov

Forex
Typography

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha nominato Jerome H. Powell nuovo presidente della banca centrale statunitense......

 

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


Powell faceva già parte del consiglio di amministrazione della Federal Reserve dal 2012, negli anni tra il 1992 e il 1993 era stato sottosegretario al Dipartimento del Tesoro e adesso è stato scelto dal presidente Trump per la guida della FED in sostituzione di Janet L. Yellen il cui mandato scade a Febbraio 2018.
Powell, un finanziatore del Partito Repubblicano, è considerato un uomo pragmatico e concreto, ma secondo molti osservatori ed analisti non ha la preparazione economica dei suoi predecessori, in quanto è il primo presidente della FED a non avere un dottorato di ricerca in economia, anche se negli ultimi anni ha collaborato molto con la Yellen come membro del consiglio e per via di questo ci si aspetta che ne prosegua le politiche e porti l’economia statunitense in un periodo di graduale crescita e stabilità.
Vediamo adesso qualche grafico interessante da tenere sotto osservazione nei prossimi giorni per una buona operatività con la nostra tecnica Long Term:


USD/CAD

Il cross tutto americano ha ormai completato l’inversione del precedente trend ribassista e si appresta a completare un secondo ciclo verso l’apprezzamento del dollaro usa su quello canadese, ciclo che ci da una buona conferma tecnica sulle future prospettive del nuovo trend, rimaniamo in attesa del completamento di questo movimento di correzione per poter cogliere eventuali segnali Long Term in acquisto.

CAD/JPY

Per storica correlazione teniamo sotto controllo anche il confronto del canadese contro il nipponico, ovviamente essendo la correlazione di tipo inverso la situazione è identica al precedente grafico ma ribaltata, attendiamo dunque anche qui un valido segnale Long Term di inversione e, data la correlazione, valutiamo bene il rischio prima di operare su entrambe le coppie e sovraesporci su CAD.

GBP/CAD

La debolezza del canadese si mostra anche sui mercati europei, la migliore configurazione la troviamo nei confronti della  ma dobbiamo rimanere comunque molto cauti, il movimento che ci aspettavamo è stato molto repentino nel portare i prezzi in area di supporto, ci aspettavamo qualcosa di più graduale, e questo potrebbe creare un clima attendista che rallenterebbe la ripresa del trend, tuttavia la situazione rimane appetibile e da monitorare.

EUR/NZD

Chiude la lista di oggi l’euro contro il neozelandese, chiaro trend rialzista con poco da commentare, attendiamo il completamento dell’attuale ritracciamento in una zona di supporto intorno ai massimi del precedente ciclo e la formazione in questa area di un buon segnale Long Term come da tecnica.

Buon trading e buon inizio settimana.

SalPer.

 

Fonte: Trendandtrading.it- ProfessioneForex

Unicredit Video

Video Analisi Giornaliera

Iscriviti alla Newsletter gratuita QUI

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione