Forex

30-09 Morninig Update

CALCOLARICE -

C’era da aspettarselo e così è stato: forte gap negativo all’apertura dei mercati italiani, con l’indice di borsa che è sceso di oltre 400 punti per poi fermarsi a consolidare, senza riuscire a ricolmare il gap.

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita.Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


Matteo Paganini – Chief Analyst FXCM Italia


Prima di questo movimento abbiamo assistito all’apertura negativa delle borse europee ed asiatiche, con i futures americani sotto pressione. La moneta unica europea, dopo aver formato un gap ribassista ha recuperato terreno riportandosi a quota 1.3500 dimostrando in questo modo di mantenere una forza sproporzionata rispetto a quanto successo nella terza economia dell’area euro. Nemmeno la pubblicazione di un’inflazione in ulteriore rallentamento (1.0% contro attese e precedente di 1.1%) è riuscita a produrre effetti di svalutazione dell’euro, che fino a quando si manterrà sopra quota 1.3450 sarà da considerare in fase laterale di consolidamento (tra 1.3450 e 1.3570) con potenziale raggiungimento dei massimi precedenti

 

 

Fonte: FXCM Italia

Related posts

PC: Un ulteriore test di fiducia verso l’Italia arriverà in settimana con l’asta del Tesoro

Administrator

PF: Analisi settimanale Forex del 7 aprile 2014

Administrator

USA: Rialzo dei tassi vicino?

Administrator