TrendAndTrading.it
Image default

Analisi Forex del 26 novembre 2018

Forex. Tensioni nel Vecchio Continente tra i paesi dell’Unione ed in particolare l’Italia. I disaccordi tra la manovra di bilancio e adozione di misure per contrastare il debito stanno creando un braccio di ferro che fa ballare i mercati, non solo lo spread……..

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


La giornata di venerdì ha comunque chiuso in positivo per gli indici europei. Vediamo sul DAX infatti come si sia risaliti fino a quota 11178.40 punti trovando prime resistenze in zona 112.60.

Venerdì è stato anche un giorno di contrattazioni atipico per la chiusura anticipata della piazza americana dovuta al Giorno del Ringraziamento, festa nazionale.

Diversa la situazione per il principale indice americano, S&P500, che mostra una proiezione di continuazione in calo verso supporti testati il mese precedente.

A trascinare a ribasso le aziende più capitalizzate del settore energetico che sentono la pressione del tonfo dei prezzi del greggio.

Seguono anche altri indici come il Dow Jones.

Tra le cause di questo trend in discesa del petrolio, la forte offerta dei produttori, tra i cui paesi primeggiano gli USA; produzione che sta superando di molto la richiesta.

Quanto durerà?

Siamo vicini ai supporti di quattro anni fa ma sarà da vedere se i ribassisti continueranno a vendere e tenere posizioni.

Intanto sono previsti accordi e piani per tagliare la produzione in eccesso.

analisi mercato forex

Discese prolungate delle materie prime, soprattutto quelle energetiche portano ad un calo dei prezzi che nel medio e lungo periodo, se perdurano, spingono gli investitori su strumenti alternativi di protezione dei loro capitali.

Prossima settimana incontro del G20 con occhi puntati soprattutto tra le due potenze Cina e Stati Uniti.

La settimana dunque riaprirà con mercati più nervosi in attesa di evidenziare qualche segnale di stabilità e più sicurezza tra rapporti internazionali, commerciali tra partner e non.

Panoramica mercato Forex

GBP/AUD H4

petrolio_greggio

Possibile ripresa del trend ribassista e nuovi acquisti di Dollaro Australiano. Le prime avvisaglie l’aumento di volatilità dopo l’eventuale rottura dei supporti dinamici nel medio periodo.

AUD/NZD daily

Italia_cina_usa

Ancora forte il Dollaro Neozelandese e in settimana potremmo approfittare degli acquisti sul mercato australiano per lo sviluppo di ritracciamenti verso zone tecniche interessanti.

EUR/USD daily

settore energetico

Dollaro Americano in ripresa verso la continuazione rialzista del proprio trend. Con l’Euro, è evidente la presa di posizione dei venditori che per ora, si trovano su una fascia di supporto importante.

In calo le principali valute legate alle commodities per i risvolti legati al mercato del petrolio: AUD – NZD – CAD.

Alessandro Vitali

Fonte: Trendandtrading.it- ProfessioneForex

Articoli Simili

Analisi dei principali Cross Valutari : EUR/USD Resistenza chiave a breve termine a 1,1375

Administrator

Analisi dei principali Cross Valutari : GBP/USD La tendenza resta al rialzo

Administrator

EURO DOLLARO…. 13 Dicembre 2018

Administrator