TrendAndTrading.it

AVATrade: Meeting OPEC: accordo incerto, ma petrolio su

La giornata conclusiva del meeting OPEC che ha come obiettivo principale il salvataggio dell’accordo tra i paesi produttori sul taglio della produzione si avvia alla sua fase principale….….

 

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


{loadposition notizie}

Questa mattina il rappresentante dell’Iran, uno dei negoziatori più duri, si è detto ottimista sulla possibilità di raggiungere un accordo.

Questa mattina i contratti principali del comparto energia hanno fatto registrare un forte recupero: il Brent, il contratto di riferimento scambiato a Londra, passa da 48.10 $/barile fino in area 49.90 $/barile dove staziona saldamento in attesa di maggiori spunti dalla conclusione del meeting. Il WTI recupera terreno riportandosi in area 47.30 $/barile senza superare i massimi relativi toccati la scorsa settimana poiché sconta la pubblicazione di dati sulle scorte negli Stati Uniti attesi in aumento.

Sul fronte azionario, dopo una sessione asiatica all’insegna di risultati timidi e comunque contrastati, l’Europa apre in territorio positivo con tutti i principali listini ben sopra la parità per effetto del miglioramento dei fondamentali macroeconomici e l’attesa per i dati sull’inflazione in uscita in mattinata.

Oltreoceano questa sera verrà pubblicato il Beige Book, il lavoro preparatorio della FED alla prossima riunione di politica monetaria del 14 Dicembre che potrebbe licenziare il secondo rialzo dei tassi di 25 basis point a distanza di un anno esatto dal primo rialzo dopo il lunghissimo periodo di accomodamento monetario.

Market Movers

08:00 Germania Vendite al dettaglio a/a cons. 1.0% prec. 0.6%

08:45 Francia Inflazione a/a cons. -0.1% prec. 0.0%

09:55 Germania Disoccupazione cons. 6.0% prec. 6.0%

11:00 Eurozona Inflazione a/a cons. 0.6% prec. 0.5%

11:00 Eurozona Inflazione core a/a cons. 0.8% prec. 0.8%

11:00 Itala Inflazione a/a cons. -0.1% prec. -0.2%

14:15 Stati Uniti Variazione occupati ADP cons. 165k prec. 147k

14:30 Canada PIL a/a cons. 3.4% prec. -1.6%

16:30 Stati Uniti Scorte petrolio EIA cons. 0.636m prec. -1.255m

20:00 Stati Uniti Beige Book

EURUSD

La moneta unica si riporta saldamento sopra quota 1.06 in apertura dei mercati europei attestandosi a 1.0650 nonostante il miglioramento delle condizioni dell’azionario nel Vecchio Continente. Le oscillazioni di questi giorni stanno descrivendo un outlook in lieve miglioramento per il cambio EURUSD che torna ad inquadrarsi in territorio laterale tra 1.0550 e 1.07 in attesa di maggiori informazioni in vista dalle riunione di BCE e FED la cui divergenza in termini di politica monetaria potrebbe ancora creare pressioni ribassiste.

GBPUSD

Prosegue in rialzo l’andamento laterale di medio periodo della sterlina con il cambio GBPUSD che rimbalza ieri fino a quota 1.25 e si attesta in area 1.2480 in apertura dei mercati europei. L’assenza di indicatori macroeconomici di rilievo sul Regno Unito renderà gli scambi interlocutori nella prima parte della giornata e in attesa dei dati statunitensi nel pomeriggio che potrebbero riportare il cambio verso 1.24 qualora fossero confermate le attese per un rafforzamento del biglietto verde.

USDJPY

Prosegue la fase di consolidamento per il rapporto tra biglietto verde e yen giapponese in prossimità del livello di resistenza a 113.00 con il cambio USDJPY che si attesta a quota 112.80 in apertura dei mercati europei. L’andamento della sessione asiatica ha mostrato una certa debolezza delle principali piazze con l’indice Nikkei della borsa di Tokyo che chiude invariato a +0.01%, mentre Shanghai perde un punto percentuale in controtendenza con Hong Kong che sale dello 0.23%. L’attesa per gli scambi è concentrata sulla conclusione della riunione dell’OPEC di oggi e sui dati americani in uscita nel pomeriggio che riguarderanno sia l’occupazione che la dinamica dei prezzi, prima della pubblicazione del Beige Book che aprirà ufficialmente la strada alla riunione della FED di metà mese.

 

Autore: AVATrade

Articoli Simili

EUR USD Traguardo a 1,1110

Administrator

EUR USD Resistenza chiave a breve termine a 1,1030

Administrator

EUR USD Tendenza al rialzo sopra 1,1065

Administrator