TrendAndTrading.it

B: Azionario: incrementiamo l’esposizione long in avvio di settimana

italia milano1

Riassunto operativo in breve :

In avvio di settimana rimarremo posizionati short solo con uno dei 10 temi che seguiamo abitualmente con questo bollettino, Snam Rete Gas,…..

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita.Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


che ancora rimane esposta ad un rapido arretramento sui propri supporti fin dai livelli attuali come da analisi che segue. Liquideremo invece la posizione short su Intesa, che venerdì scorso ha sfiorato il target ribassista ed ora si trova piuttosto vicina a punti di potenziale reazione in acquisto.

L’intenzione è di aumentare l’esposizione al rialzo, con nuovi ordini long inseriti su Telecom e Tenaris che si vanno ad aggiungere alle posizioni long già in essere su Eni, Luxottica ed Unicredit. Nulla da segnalare per il momento su Enel, Fiat e Generali.

Ricordo che con questo bollettino seguiamo quotidianamente solo i 10 titoli del FtseMIB a maggiore capitalizzazione ; analisi ed approfondimenti su tutti gli altri titoli quotati a Milano possono essere richiesti contattando Borseggiando.it ai consueti recapiti telefonici, e.mail o Skype.

Aggiornamento al quadro tecnico sui 10 titoli più capitalizzati del FtseMIB. Livelli aggiornati in base alla chiusura weekly del 15/11/13 :

Enel [last 3.294 ; -1.32%] : confermiamo a 3.260 il supporto principale in avvio di settimana ed a 3.350/370 la resistenza. Ci sono le condizioni per l’avvio di una fase di arretramento fino a 3.150 ; ciononostante preferiamo non impostare alcuna posizione short fino a quando non sarà stato violato il supporto a 3.260 con una chiusura daily. Fino a domani rimaniamo ancora in osservazione

Eni [last 18.06 ; +0.39%] : regoliamo a 17.90/95 ed a 17.65/70 i supporti in avvio di settimana, punti di ripresa del rialzo in caso di avvicinamenti, sulla cui tenuta poggiano le aspettative di rottura della resistenza a 18.20/25 con proiezioni a 18.65 e successivamente 18.95/98 (nuovo target principale). La posizione long impostata il 12/11 da 17.95 è da conservare ; valuteremo l’eventuale uscita in stop solo in presenza di una chiusura daily inferiore a 17.65, comunque previa aggiornamenti. 

Fiat [last 5.765 ; +2.04%] : fissiamo a 5.83/85 ed a 6.00 euro le resistenze principali settimanali, verso le quali i prezzi dovrebbero provvisoriamente dirigersi in settimana prima di avviare un nuovo arretramento almeno fino a 5.60/63. Restiamo in attesa del test della prima resistenza prima di valutare eventuali posizioni short, comunque previa aggiornamenti.

Generali [last 16.39 ; -1.03%] : fissiamo in area 15.60/15.80 il supporto principale per il mese di novembre, zona di ripresa del rialzo in caso di riavvicinamenti in corso di settimana. Il supporto potrà essere alzato con le prossime analisi solo in presenza di una chiusura daily superiore alla resistenza di quota 16.65/75. Per il momento rimaniamo in osservazione, attendendo l’occasione per entrare long previa aggiornamenti.

Intesa [last 1.699 ; -2.19%] : il titolo ha sfiorato il noto target ribassista di quota 1.670/680, con un minimo toccato venerdì scorso a 1.685. Fissiamo in avvio di settimana a 1.675/680 e 1.650 i più vicini supporti, ed a 1.745 la resistenza principale di breve periodo. La posizione short impostata il 12/11 da 1.768 va liquidata oggi in apertura di seduta. Ci mettiamo in osservazione almeno fino a domani, attendendo segnali per rientrare long con le prossime analisi.

Luxottica [last 38.78 ; -0.62%] : la posizione long impostata il 12/11 a 38.77 va conservata con nuovo obiettivo 39.73. Valuteremo l’eventuale uscita in stop, previa aggiornamenti, solo in caso di rottura in chiusura daily di entrambi i nuovi supporti settimanali di quota 38.70 e 38.35/40, sulla cui tenuta poggiano le aspettative di ripresa a breve del rialzo.

Snam [last 3.800 ; 0.00%] : la posizione short impostata il 12/11 da 3.790 è da conservare con obiettivo 3.60/61. Valuteremo l’eventuale uscita in stop, previa aggiornamenti, solo in caso di rottura in chiusura daily della resistenza principale settimanale regolabile da oggi a 3.820/825.

Telecom Italia [last 0.675 ; +0.45%] : fissiamo a 0.6700/6725 ed a 0.6600 i supporti principali settimanali, punti di probabile ripresa del rialzo in caso di avvicinamenti, sulla cui tenuta poggiano aspettative di rottura della vicina resistenza a 0.6900 con proiezioni a 0.7090 (target). Fissiamo un ordine di ingresso long per oggi da prezzi non superiori a 0.6750, con stop da valutare con le prossime analisi solo dopo l’eventuale cedimento di 0.6600 in chiusura daily.

Tenaris [last 16.86 ; +0.96%] : fissiamo a 16.70/75 ed a 16.50 i nuovi supporti principali per la settimana entrante, sulla cui tenuta poggiano aspettative di rottura della resistenza a 17.05/10 con proiezioni a 17.65/70 (target). Fissiamo per oggi un ordine di ingresso long da prezzi non superiori a 16.86, con stop da valutare con le prossime analisi solo dopo un’eventuale chiusura daily inferiore a 16.50. 

Unicredit [last 5.115 ; -1.25%] : fissiamo a 5.09 il supporto più vicino in avvio di settimana e regoliamo a 4.97/5.00 l’area di supporto principale di medio termine, punti di ripresa del rialzo anche in caso di nuovi riavvicinamenti. Il trend rialzista di fondo punta ancora al raggiungimento di nuovi massimi fra 5.835/5.885 (target principale di medio/lungo periodo). La posizione long impostata il 13/11 da 5.180 è da conservare ; valuteremo l’uscita in stop, previa aggiornamenti, solo dopo una eventuale chiusura daily inferiore a 4.97.

Fonte: Borseggiando

Articoli Simili

DAX Tendenza al rialzo sopra 12835,00

Administrator

DAX Consolidamento. Pivot point 12730,00

Administrator

DOW JONES breve e medio lungo periodo 18 Ottobre 2019

Administrator