TrendAndTrading.it

BF: FED – attesa

Come previsto, ieri sera la Federal Reserve confermato che i tassi di interesse rimarranno invariati a 0,75% dopo che lo scorso dicembre erano stati alzati a 0,5% in quello che era stato il secondo rialzo nel corso degli ultimi dieci anni…………

 

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


{loadposition notizie}

Il mercato, come sempre accade in una situazione in cui l’esito di una decisione appare chiaro prima che questa venga espressa, sperava di cogliere maggiori indicazioni circa l’impostazione della politica monetaria americana durante i prossimi mesi attraverso lo statement che accompagna la comunicazione. Questa volta le indicazioni utili sono state davvero poche, nessuna riguardo a quando la FED potrebbe fare la prossima mossa.

In assenza di chiari segnali, si cercano informazioni tra le righe del comunicato, in questo senso risulta evidente un cambio di tono rispetto alle relazioni precedenti: con particolare riferimento agli indicatori dei consumi e della fiducia delle imprese sono stati riscontrati evidenti miglioramenti. Il fatto che l’elezione di Donald Trump abbia portato una ventata di inaspettato ottimismo sulle borse americane è qualcosa di ormai evidente e non può che riflettersi anche sull’economia, il mantenimento di questo clima di positività sarà compito del neo eletto presidente, ma in questo senso qualsiasi previsione risulta incerta.

A risultare certo invece è quanto indicato dall’indice che misura la volatilità dell’indice Standard and Poor’s 500 (Vix), e che aiuta a misurare la paura sui mercati: il valore è tra i più bassi degli ultimi anni, chiara conferma della positività che si respira in borsa.

02022017

Di fatto la FED si trova in una fase attendista, dalla quale aspetta di avere un quadro preciso dei dati macro del primo trimestre e di vedere come e se si concretizzeranno le politiche fiscali di Trump, prima di prendere qualsiasi decisione inerente le tempistiche di intervento sui tassi. A questo proposito ricordiamo che domani sono in programma i dati relativi al mercato del lavoro americano con NonFarm Payrolls, tasso di disoccupazione e andamento dei salari.

 

Autore: Bonetti Financial

Articoli Simili

BF: Focus EurUsd

Administrator

BF: USD, FED e tassi di interesse

Administrator

BF: FX e banche centrali: RBNZ e BoE

Administrator