TrendAndTrading.it

BF: Tassi FED – Bullard raffredda il mercato

Con la vittoria di Donald Trump alle elezioni presidenziali americane il dollaro ha iniziato un forte e costante rafforzamento………..

 

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


{loadposition notizie}

che ha portato la quotazione del cambio EurUsd sui minimi dal 2003. Ad alimentare la tendenza è stata la FED che, attraverso i verbali dell’ultimo meeting, ha reso noto di aver aumentato da due a tre le proiezioni circa il numero di interventi al rialzo sui tassi di interesse per il 2017, decisione dettata dal miglioramento delle prospettive economiche seguite all’elezione di Trump.

13012017 1

A ridimensionare l’entità dei possibili interventi ci ha pensato James Bullard (Federal Reserve di Saint Louis), secondo il quale sarebbe ancora prematuro parlare di cambio di passo dell’economia USA, per questa ragione con grande probabilità i tassi saranno destinati a rimanere su livelli contenuti anche nel corso del 2017. Secondo lo stesso Bullard, è da escludere che gli eventuali effetti positivi portati da Trump si possano vedere già nel 2017, bisognerà attendere almeno l’anno successivo. In particolare per quanto riguarda l’ inflazione, che insieme al mercato del lavoro rappresenta uno dei comparti chiave dell’economia USA, Bullard prevede che, almeno nel breve periodo, non ci siano le condizioni perchè questa possa salire.

13012017 2

L’attuale livello dei tassi, quindi, dovrebbe restare contenuto fino a quando l’economia americana non mostrerà chiari e importanti segnali di accelerazione.

 

Autore: Bonetti Financial

Articoli Simili

BF: Focus EurUsd

Administrator

BF: USD, FED e tassi di interesse

Administrator

BF: FX e banche centrali: RBNZ e BoE

Administrator