TrendAndTrading.it
Image default

Brasile: Real in recupero in attesa di FED

Brasile. In attesa delle decisioni della FED c’è un po’ di quiete sul BRL ma l’appuntamento principale saranno le elezioni presidenziali previste nelle prossime settimane…..

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


a cura di Filippo A. Diodovich


Tanta attesa per il weekend elettorale in Brasile. L’8 ottobre si terrà il primo turno delle elezioni presidenziali in un clima di forti tensioni.

L’inchiesta Lava Jato (Autolavaggio) ha rivoltato totalmente lo scenario politico del più grande tra gli stati sudamericani.

L’operazione portata avanti dalla polizia federale brasiliana ha portato alla luce un sistema di tangenti tra Governo e l’azienda petrolifera statale Petrobas.

Coinvolti nell’operazione anche i leader del Partito dei Lavoratori, Dilma Rousseff e Lula Da Silva.

Lula che aveva provato a candidarsi per le elezioni presidenziali è stato rifiutato dalla Corte Suprema.

Ora le elezioni arrivano in un momento di forte crisi istituzionale.

Con l’esclusione di Lula il candidato della sinistra dei lavoratori è diventato Fernando Haddad.

L’avvocato di origini libanesi non ha lo stesso carisma di Lula e nei sondaggi preelettorali avrebbe il 20% dei consensi.

Prima della decisione della Corte Suprema Lula era indicato con il 35% dei consensi.

Il Partito dei Lavoratori che ha dominato lo scenario politico del Brasile per decenni sembra essere stato surclassato dalla destra almeno per quello che mostrano i poll delle case di ricerca.

Jair Bolsonaro che poche settimane fa è stato vittima di un attentato alla sua vita domina con il proprio partito di estrema destra il Partito Social-Liberale i favori dei cittadini brasiliani.

Negli ultimi sondaggi Bolsonaro è dato al 28%.

Tra gli altri favoriti citiamo anche il Centro-Sinistra (Partito Democratico Laburista) di Ciro Gomes all’11%, il Centro-Destra (Partito Social Democratico) di Geraldo Alckmin al 10% e il partito ambientalista di Marina Silva al 5% (Rede Sustentabilidade).

Nelle ultime settimane l’attesa per le elezioni ha fermato il crollo della valuta brasiliana sui mercati valutari.

Sul grafico giornaliero della coppia valutaria dollaro statunitense/real brasiliano (USD/BRL) si sta prospettando una figura di inversione chiamata doppio massimo.

Una conferma arriverà con il cedimento del supporto in area 4,04.

Sotto 4,04 possibile discesa verso 3,84, ampiezza della figura.

Attenzione che il mantenimento sopra 4,04 potrebbe invece permettere un ritorno verso 4,24.

Fonte: IG

Articoli Simili

Analisi dei principali Cross Valutari : EUR/USD Resistenza chiave a breve termine a 1,1350

Administrator

Eur/Usd intraday: prezzi sul primo target, liquidiamo l’esposizione intraday

Administrator

Analisi dei principali Cross Valutari : EUR/USD Resistenza chiave a breve termine a 1,1380

Administrator