TrendAndTrading.it

Brexit: i parlamentari negano l’evidenza

brexit swissquote

SwissQuote: Ieri sera alla Camera dei Comuni è andato in scena un disastro totale. Dopo ore di discussione, i parlamentari hanno bocciato tutte le otto alternative alla Brexit messe al voto………..

By Arnaud Masset – SwissQuote


Come previsto, il piano B “senza accordo” non ha riscosso molto successo (160 a favore e 400 contrari), come pure la “revoca per evitare un’uscita senza accordo” (184 a 293).

Il “voto pubblico di conferma” ha incassato il favore maggiore, ma sono mancati comunque 27 voti (268 contro 295).

Anche l’”unione doganale” con l’UE è stata fra le più votate, ma senza riuscire a raggiungere la maggioranza necessaria per l’approvazione.

I risultati suggeriscono che i Conservatori preferirebbero uscire senza un accordo, ciò significa anche che un eventuale sostituto di Theresa May dovrebbe essere un sostenitore più acceso della Brexit dell’attuale premier. May non ha ancora deciso se sottoporrà un’altra volta al voto il suo accordo prima della fine della settimana.

Dopo due bocciature, molto probabilmente anche il terzo voto avrebbe un destino simile, anche se May ha promesso di dimettersi se l’accordo sarà approvato.

Dall’inizio della settimana, la coppia GBP/USD scambia in una fascia volatile. Ieri, in chiusura di seduta in Europa, il cable ha ceduto l’1% circa, scendendo a 1,3140 e da allora è in graduale rialzo.

Osservando i dati sulle posizioni non commerciali della scorsa settimana riferiti dalla CFTC, notiamo che gli speculatori sono restii a scommettere sulla Brexit, la maggior parte infatti è rimasta fuori dal mercato.

Sul mercato delle opzioni, la volatilità implicita ATM a 1 settimana è salita lievemente, al 15,41%, mentre l’indice sull’inversione del rischio delta-25 è scesa leggermente, al -1%, il che suggerisce che le opzioni put sono più richieste delle call.

La situazione sta influendo anche sulle coppie di valute considerate rifugi sicuri, infatti i prezzi delle opzioni put sull’USD/JPY sono saliti rispetto a quelli delle opzioni call.

A sorpresa, quelle sul franco svizzero si sono mosse nella direzione opposta, dunque la Svizzera potrebbe non riuscire a evitare i danni di una Brexit dura sull’economia dell’UE.

Fonte: TrendAndTrading.it

Articoli Simili

JPY su in vista del taglio del tasso della Fed

Administrator

BCE. Tutti gli occhi puntati su Draghi

Administrator

FED attenzione puntata

Administrator