TrendAndTrading.it

Brexit: Il giorno della marmotta in Gran Bretagna?

uk brexit

SwissQuote: Brexit. La Camera dei Comuni ha vissuto una settimana intensa, perché la scadenza fissata dell’UE per l’uscita del Regno Unito si sta avvicinando alla velocità della luce. ………..

By Arnaud Masset – SwissQuote


Per la terza volta quest’anno, dopo il 15 gennaio e il 12 marzo, i parlamentari britannici voteranno sul piano per la Brexit della premier Theresa May.

Il 29 marzo coinciderà con un nuovo fallimento? Theresa May ha agito per massimizzare le probabilità di successo, quella di oggi infatti è una versione ridotta dei due accordi precedenti.

I parlamentari voteranno solo sull’accordo di recesso, non sulla relazione futura fra il Regno Unito e l’Unione Europea.

Ciò consentirebbe di concentrarsi sul tipo di uscita che vuole il Regno Unito, lasciando ad altre discussioni il futuro della relazione fra Regno Unito e UE.

Potrebbe trattarsi di una scommessa rischiosa, perché così permane l’incertezza sulla questione principale: come sarà trattato il Regno Unito? Si dice, però, che sia meglio un uovo oggi che una gallina domani.

Ciò nonostante, crediamo che questa strategia non funzionerà e che i parlamentari voteranno “no” per la terza volta consecutiva.

La sterlina britannica dovrebbe quindi continuare a scendere. La coppia GBP/USD dovrebbe trovare un supporto solido a 1,2949 (minimo 10 marzo).

Se infranto, il prossimo supporto sarebbe il minimo del 14 febbraio pari a 1,2773.

Prevediamo inoltre che, in caso di vittoria dei “sì”, il rialzo della sterlina sarà piuttosto limitato perché le questioni principali restano in sospeso.

Fonte: TrendAndTrading.it

Articoli Simili

GBP sull’ottovolante ribassista

Administrator

Forex attesa sui mercati

Administrator

RBA: i dati avvalorano un taglio del tasso a dicembre

Administrator