TrendAndTrading.it

BV: Prezzo dell’oro stabile sui 1.227 dollari per oncia in mattinata

L’oro è stato scambiato intorno ai 1.227 dollari per oncia alle ore 10:18 (GMT) del mattino a Londra, mentre il prezzo dell’argento è stato di 17,03 dollari per oncia…………
 

 

Se vuoi ricevere le principali notizie di TrendAndTrading.it iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita.  Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


{loadposition notizie}


Dopo aver recuperato 14 dollari dal minimo settimanale di martedì, gli scambi sul bene rifugio sono rimasti pressochè invariati, un andamento ritracciato dall’argento.

In rialzo invece il dollaro ed il prezzo del petrolio.

La Borsa di Milano ha aperto al ribasso, ma in questo momento l’indice FTSE MIB fa registrare il miglior andamento in Europa.

“Le preoccupazioni derivanti dalla situazione geopolitica e sull’inflazione potrebbero portare gli investitori a mantenere l’oro nel loro portafoglio di investimenti come diversificazione e copertura”, ha affermato la compagnia Mitsubishi.

“I messaggi di Trump successivi alla sua elezione hanno spinto i mercati azionari, i metalli di base ed il dollaro americano sulla base delle promesse di tagli alle tasse e investimenti sulle infrastrutture”, continua Mitsubishi.

Inoltre, “i rendimenti positivi dei buoni del tesoro americano hanno spinto gli analisti a considerare il recente comportamento dei titoli americani come la fine del trentennale periodo ribassista del mercato, ma nel lungo termine la pressione esercitata dall’inflazione e dai rischi geopolitici spingeranno gli investitori a mantenere oro come diversificazione e copertura”, ha concluso il gruppo Mitsubishi.

Nonostante ciò alcuni grossi investitori hanno agito in maniera contrastante.

Il fondo di investimenti Soros Fund Management LLC ha liquidato le sue partecipazioni nel più grande fondo ETF al mondo – SPDR Gold Trust (GLD).

Alla fine del mese di settembre il fondo di Soros aveva sfruttato il picco del prezzo di due anni per liquidare totalmente le sue quote.

Il fondo ha successivamente più che raddoppiato le sue azioni nella compagnia Barrick Gold Corp, passando da 1,07 a 2,85 milioni di azioni del valore di 50,5 milioni di dollari.

Al contrario, il fondo Paulson & Co. ha mantenuto invariate le partecipazioni nel fondo SPDR Gold Trust pari a 4,78 milioni di azioni, con un valore complessivo in ribasso da 603,9 milioni di dollari alla fine del secondo trimestre a 600 milioni di dollari in chiusura di terzo trimestre.

Fonte: BullionVault

Articoli Simili

ORO ($) Supporto intraday intorno a 1495,50

Administrator

PETROLIO (WTI) Pivot point (livello di invalidazione): 60,40

Administrator

Metalli preziosi piatti, correzione del greggio

Administrator