TrendAndTrading.it

Cresce la domanda di asset di rifugio mentre sale la tensione

rally azionario cina usa bitcoin trump guerra commerciale gbp messico

Cresce la domanda di asset di rifugio mentre sale la tensione. Mercoledì mattina, il franco svizzero e lo yen giapponese sono state le uniche monete a guadagnare terreno nei confronti del biglietto verde……

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


By Arnaud Masset – SwissQuote


in quanto gli investitori sono fuggiti dagli asset rischiosi in mezzo alle acuite tensioni tra gli Stati Uniti e la Cina.

L’USD/CHF ha cancellato parzialmente i guadagni di ieri ed è ritornato verso la parità, una caduta dello 0,20% fino a 1.0060.

Allo stesso modo, lo yen giapponese è sceso con l’USD/JPY testando il supporto a 109.10 per la seconda volta dall’inizio del mese.

Tuttavia, la situazione sembra essersi calmata dopo l’apertura europea.

Sul fronte azionario, gli investitori hanno massicciamente venduto le loro posizioni lunghe e si sono coperti con obbligazioni sovrane.

I rendimenti dei bond del Tesoro USA sono scesi in tutti i mercati: i rendimenti a 10 anni sono scesi al 2,2230%, il livello più basso dal settembre 2017.

Sul front-end della curva di rendimento, i rendimenti a 2 anni sono scesi a un minimo di 15 mesi e hanno raggiunto il 2,0705%. Inoltre, la curva di rendimento a 3 mesi e 10 anni si è invertita mentre ieri lo spread è sceso sotto la base di 10.

L’ultima volta che lo spread è sceso sotto quella soglia fu all’inizio del 2006, e un anno dopo ebbe inizio la crisi finanziaria globale.

Secondo il mercato monetario, gli investitori hanno raccolto le scommesse sul fatto che Jerome Powell taglierà il tasso di interesse a breve termine entro e non oltre la fine dell’anno.

Secondo i prezzi OIS, la probabilità di un taglio è salita al 57,7% per la riunione di settembre, il 68% per ottobre e l’84% per dicembre.

Tuttavia, gli investitori rimangono in dubbio che la Fed taglierebbe il tasso nel mese di giugno (probabilità di solo il 24%).

Vale la pena notare che una recessione spesso si verifica dopo che la Fed inizia un nuovo ciclo di allentamento.

I mercati finanziari globali sono combattuti tra la fiducia nelle banche centrali e la loro capacità di sostenere i mercati finanziari inondandoli di liquidità libera e l’appello al buon senso.

Le economie di tutto il mondo sono state in espansione per più di 10 anni, 2 indicatori chiave hanno inviato segnali negativi, e le tensioni geopolitiche stanno emergendo in tutto il mondo.

Sembra che sia giunto il momento.

Fonte: TrendAndTrading.it

Articoli Simili

GBP sull’ottovolante ribassista

Administrator

Forex attesa sui mercati

Administrator

RBA: i dati avvalorano un taglio del tasso a dicembre

Administrator