TrendAndTrading.it

DT – FIB: I livelli di guardia rimangono in area 15300 punti

libri

Condizione generale degli oscillatori (breve e brevissimo termine).

Qualche segnale di risveglio per gli oscillatori in uso, almeno nelle ultime due sedute; non si registra, tuttavia, alcuna conferma che possa modificare la struttura di fondo ancora ribassista, per il momento. …..

 

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita.Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


 

I livelli di guardia rimangono in area 15300 punti, accomunando, in questo, sia il RSI sia lo Stocastico e il MACD.


Operatività su base grafica.

Nessuna direzionalità e trading range limitatissimo per la seduta appena conclusa. La volatilità rimane molto bassa dopo queste tre ultime sedute con range costantemente in diminuzione; quello di oggi, inoltre, rappresenta uno dei range più limitati da più settimane a questa parte e giunge al terzo giorno di rialzo consecutivo senza, tuttavia, che le quotazioni siano andate mai oltre i primissimi livelli di contenimento dei rimbalzi di brevissimo termine. Possibile, dunque, che entro una/due sedute questa eccessiva compressione possa sfociare in una migliore direzionalità. Le considerazioni generali rimangono quelle viste negli ultimi articoli: target ancora attivo a 14600 punti, prime resistenze a 15160/15180 e, superiore interessante, a 15250/15270 punti.

Operatività su base statica.

Per domani rimarrà valido l’obiettivo più volte citato in area 14600/14700 circa generatosi dopo la tenuta della resistenza superiore a 15900 punti circa e la conseguente rottura sotto 15450 e 15300 punti. La resistenza diretta e più immediata identificata nei giorni scorsi a 15150/15200 punti continua a tenere il mercato in condizione pienamente ribassista.


Operatività su base dinamica.

Nonostante il raggiungimento degli obiettivi indicati tra 14700 e 14800 punti il mercato rimane in una condizione di negatività. Al momento, dunque, le prime resistenze, in caso di recupero, si rilevano a 15250/15300 e 15400/15450 punti circa.

Trend presunto di breve termine e operatività su base ciclica.

Trend grafico di brevissimo termine: mercato negativo, resistenza a 15160 punti. Supporto (ma solo intermedio e in ottica ribassista, quindi di minor valore su prezzi intraday) a 14755 punti.

Trend di breve termine: mercato negativo, resistenza a 15200 punti.

Ciclico-prezzi: il mercato si muove ora tra i due livelli di maggiore sensibilità di brevissimo termine e già identificati a 14900 e 15200/15250 punti. La fuoriuscita confermata da uno dei due valori potrebbe favorire la ripresa del movimento direzionale

 


DISCAIMER: Le indicazioni operative sopra riportate esprimono il parere personale di Marco Benzoni (dimensionetrading.com); i settaggi degli oscillatori/indicatori nonché i livelli indicati sono scelti dal sottoscritto secondo parametri personalmente giudicati idonei sulla base del momento e del mercato in questione e potrebbero non corrispondere ai parametri standard generalmente utilizzati dalla maggioranza dei traders. In aggiunta, alcuni degli indicatori/oscillatori utilizzati per il calcolo dei livelli sono di tipo proprietario.

Autore: Marco Benzoni

Fonte: dimensionetrading.com


 

Articoli Simili

Future EuroStoxx50 intraday: prezzi in stabilizzazione

Administrator

Future EuroStoxx50 intraday: liquidiamo il long

Administrator

FTSEMIB 10 Ottobre 2019

Administrator