TrendAndTrading.it

DT – FIB: il break sopra 17020 potrebbe concedere ancora qualche spazio ai rialzisti

libri

Condizione generale degli oscillatori (breve e brevissimo termine).

Gli oscillatori (RSI, Macd e Stocastico) rimangono in posizione neutrale/positiva e mantengono i livelli di guardia, rispettivamente, a 16650, 16600 e 16600 punti...

 In caso di rottura dei livelli (sufficiente intraday per Stocastico e RSI, confermata dalla chiusura per il MACD) nella prossima seduta subentrerebbe una nuova condizione di neutralità.
 

Operatività su base grafica.

Chiuso già ieri l’obiettivo indicato (area tra 17000 e 17100) dopo il break di 16785, il mercato si è oggi fermato definendo l’area tra 16800 e 17000 come il prossimo potenziale spartiacque per il brevissimo termine; la configurazione grafica, a dire il vero, non evidenzia grosse opportunità per la prossima seduta: il break sopra 17020 potrebbe concedere ancora qualche spazio ai rialzisti con due target in successione a 17100/17130 ed eventualmente 17200/17250 punti circa, mentre prezzi tra 16700 e 16770 potrebbero generare qualche occasione di acquisto (salvo apertura direttamente sotto 16770 e conferma, almeno, su base 60 minuti, situazione che potrebbe invece favorire i venditori intraday).

Operatività su base statica.

Dopo la conferma anche sopra 16730 il mercato rimane posizionato per il raggiungimento del prossimo obiettivo posto tra 17200 e 17300 punti circa; primi due supporti, da verificare sia intraday (per eventuali entrate sulla debolezza) che in close (potenziale conferma di indebolimento della tendenza rialzista), sono ora posizionati a 16750/16760 e area 16400 punti circa.


Operatività su base dinamica.

Il derivato si è appoggiato sulla trend-line che sostiene buona parte dell’attuale movimento rialzista, rimbalzando marginalmente e chiudendo appena sopra la stessa; un’apertura nella prossima seduta sotto la chiusura odierna, seguita dal break di area 16750, potrebbe decretare l’inizio di un possibile ritracciamento di brevissimo termine o intraday, presumibilmente destinato a raggiungere, almeno, l’obiettivo primario posto molto vicino e rilevabile a 16650/16680 punti circa (successivo, inferiore e secondario ma valido, al momento, sarà posizionato a 16550 punti circa).

Trend presunto di breve termine e operatività su base ciclica.

Trend grafico di brevissimo termine: mercato positivo/neutrale; supporto a 16630/16680 punti.

Trend di breve termine: mercato positivo, supporto diretto sempre a 16550/16580 punti.

Ciclico-prezzi: il mercato rimane positivo e raggiunge anche l’obiettivo successivo a 16850/16870 e mantiene il primo supporto utile in area 16400/16500 punti circa.

Fonte: Dimensione trading.com

Articoli Simili

Future EuroStoxx50 intraday: rivisti tutti i riferimenti

Administrator

Future Bund intraday: abbassato lo stop

Administrator

Future Dax intraday: in attesa di nuovi segnali

Administrator