TrendAndTrading.it
Image default

DT- FIB: il Fib riconferma i massimi di periodo

Condizione generale degli oscillatori (breve e brevissimo termine) e analisi dei volumi intraday.

Oscillatori: il MACD è positivo da 18500 con stop cautelativo sotto 19300 punti,.

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita.Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


lo Stocastico (in ipercomprato lieve dal 31 dicembre) da 19000 punti con stop cautelativo sotto 19400 punti e il RSI da 18850 punti con stop a 19450/19500 punti circa.

Volumi: condizione positiva da 18700 con stop della posizione in caso di ritorno sotto 19450 punti.

Operatività su base grafica.

Il derivato rimane in condizione di positività generale con stop aggiornato sotto i 19320 punti; l’apertura odierna sopra 19650 ha favorito il mantenimento della stessa ma, come anticipato, la mancata conferma dell’eventuale break su base oraria ha complicato le cose su base intraday, impedendo la chiusura sopra 19740 punti (ultimi prezzi a ridosso del livello). Per domani, dunque, la cautela imporrebbe un’uscita dalla posizione salvo apertura direttamente sopra e, in tal caso, lo stop si potrebbe posizionare sotto 16600 ed il profit iniziale a 19850/19900 punti.

Operatività su base statica.

Il mercato è sempre positivo con supporti a 19100/19150 e 18800/18850 punti; prossimo obiettivo valido a 19900/19925 punti circa.

Operatività su base dinamica.

Nessuna novità: il Fib riconferma i massimi di periodo e l’analisi dinamica non dà particolari punti di riferimento salvo una possibile coincidenza di supporti (breve e brevissimo termine) nell’area molto limitata e decisamente vicina agli ultimi prezzi registrati, aggiornata domani a 19600 punti circa. La stessa andrà valutata principalmente in close di seduta, onde evitare di incappare in un classico falso break, tipico delle fasi prolungate di positività; tuttavia, anche in caso di rottura confermata, gli obiettivi naturali del movimento che ne dovrebbe scaturire sarebbero decisamente limitati. Per questo, ribadisco, si dovrebbe lasciare maggiore spazio ai livelli statici, in questa fase di mercato.

Trend presunto di breve termine e operatività su base ciclica.

Trend grafico di brevissimo termine: mercato che si mantiene positivo da 18550 punti, primo supporto a 19500 punti.

Trend di breve termine: mercato che si mantiene positivo da 18900 punti, primo supporto a 19200 punti.

Ciclico-prezzi: il break sopra 18300 punti (prima resistenza utile dopo il minimo a 17750 punti) realizzato il giorno 20 dicembre ha permesso il cambiamento della tendenza da negativa a positiva con due obiettivi primari rilevabili a 18900 e 19400 punti, entrambi raggiunti agevolmente. Ora, dunque, l’area tra 19250 e 19400 (interessata spesso nelle ultime sedute dai minimi intraday proprio nella sua parte superiore) potrebbe rappresentare il primo livello da monitorare in caso di lateralità o di proseguimento della tendenza rialzista con obiettivo superiore compreso tra 19900 e 20000 punti, mentre il primo supporto sarà valido a 19000/19100 punti circa.

 

Fonte: Marco Benzoni – Dimensione Trading

Articoli Simili

TL: Future Eurostoxx: prezzi sul target, attendiamo nuovi segnali

Administrator

FTSEMIB… 09 Novembre 2018

Administrator

Future Bund: ci rimettiamo in osservazione

Administrator