TrendAndTrading.it

DT – FIB: Il mercato ha scelto la via del rialzo per uscire dall’area di congestione degli ultimi giorni

libri

Condizione generale degli oscillatori (breve e brevissimo termine).

Il mercato è salito sopra i livelli di guardia degli oscillatori, fino a questo momento negativi, soprattutto per quanto riguarda lo Stocastico e il RSI. …..

 

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita.Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


Una salita oltre i massimi della precedente seduta porterebbe proprio il RSI in condizione di neutralità ed allenterebbe la condizione di negatività (più pesante su Stocastico che non sul MACD) sugli altri due oscillatori in uso.

Operatività su base grafica.

Il mercato ha scelto la via del rialzo per uscire dall’area di congestione degli ultimi giorni e per rompere gli estremi della barra a range contenuto ed estremamente limitato della seduta precedente. Come auspicato, la fuoriuscita da uno dei due livelli ha generato una buona spinta, soprattutto aiutata dalla rottura immediata della prima resistenza a 15160 punti circa (immediata in open) e, successivamente, dal break agevole anche sopra la seconda a 15250/15270, precedente massimo relativo. Il primo target va individuato tra 15500 e 15550 punti e, dunque, è stato raggiunto immediatamente, il secondo superiore tra 15700 e 15800 punti circa. Rimango in attesa dei nuovi pivot per la prossima analisi.

Operatività su base statica.

Il break sopra la prima resistenza indicata a 15150/15200 punti annulla il precedente obiettivo ribassista a 14600 e crea ora nuove condizioni di trading: 15505/15510 è il primo livello sensibile per un mercato rialzista e, dunque, la sua tenuta nella seduta odierna (prima validità in open di giornata) ed il break sopra 15650 dovrebbe creare i presupposti per un potenziale allungo, nel brevissimo, verso area 16000 punti.


Operatività su base dinamica.

Raggiunti i precedenti obiettivi ribassisti il nostro derivato sta provando ora a recuperare e modificare il trend di fondo, almeno per il breve e brevissimo periodo. La salita sopra le prime resistenze indicate è un primo segnale, al quale dovrà far seguito conferma, nella prossima seduta, con la rottura sopra i massimi odierni e, contestualmente, della nuova resistenza (15600/15650) generatasi nelle nuove condizioni di trading.

Trend presunto di breve termine e operatività su base ciclica.

Trend grafico di brevissimo termine: mercato neutrale e sopra la resistenza a 15160 punti. Da monitorare domani la capacità o meno di proseguire e passare in condizione di positività.

Trend di breve termine: mercato neutrale e sopra la resistenza a 15200 punti. Da monitorare domani la capacità o meno di proseguire e passare in condizione di positività.

Ciclico-prezzi: il mercato sta provando a uscire al rialzo dal range di prezzi delle ultimissime sedute, portandosi sopra la prima resistenza utile già indicata a 15250. In caso di tenuta di area 15400 (valenza in close) la rottura dei massimi odierni dovrebbe concedere nuovi allunghi in direzione di area 15750/15850 punti almeno.  

 


DISCAIMER: Le indicazioni operative sopra riportate esprimono il parere personale di Marco Benzoni (dimensionetrading.com); i settaggi degli oscillatori/indicatori nonché i livelli indicati sono scelti dal sottoscritto secondo parametri personalmente giudicati idonei sulla base del momento e del mercato in questione e potrebbero non corrispondere ai parametri standard generalmente utilizzati dalla maggioranza dei traders. In aggiunta, alcuni degli indicatori/oscillatori utilizzati per il calcolo dei livelli sono di tipo proprietario.

Autore: Marco Benzoni

Fonte: dimensionetrading.com


 

Articoli Simili

Future FtseMib intraday: raggiunti gli obiettivi

Administrator

Future FtseMib intraday: abbassato lo stop

Administrator

GBP/USD, raggiunto il target ribassista

Administrator