TrendAndTrading.it

DT- FIB: Il primo supporto indicato in area 18800 per il momento ha tenuto

libri

Condizione generale degli oscillatori (breve e brevissimo termine) e analisi dei volumi intraday.

Oscillatori: gli oscillatori rimangono in area neutrale e senza particolari indicazioni

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita.Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


Volumi: il mercato mantiene l’impronta neutrale-negativa ma una salita oltre 19350 punti dovrebbe riportare la condizione generale in positivo con stop sotto 18600 (validità in close).

Operatività su base grafica.

Il primo supporto indicato in area 18800 per il momento ha tenuto permettendo l’attuale rimbalzo (il secondo in quattro giorni). Rimango in attesa di una eventuale discesa sotto 18875 o di una nuova salita sopra 19375 punti per avere una migliore visione del prossimo potenziale movimento direzionale. In caso contrario potremmo assistere a una fase laterale compresa tra 18800 e 19450 punti circa, come visto nelle ultime sedute.

Operatività su base statica.

Come anticipato nel precedente articolo, 18875 e 19340/19370 sono i due livelli sensibili e da considerare con validità in close per scongiurare una fase di trading range di breve periodo.

 

Operatività su base dinamica.

Il supporto principale si rileva a  17900 punti circa.

Trend presunto di breve termine e operatività su base ciclica.

Trend grafico di brevissimo termine: mercato neutrale e prezzi tra 19060 e 19370, primi due livelli sensibili.

Trend di breve termine: mercato negativo dopo la chiusura sotto il primo supporto a 19000 e il nuovo break sotto 18900. Prima resistenza, ora, a 19370 punti.

Ciclico-prezzi: il mercato ha tenuto il livello di supporto indicato nei giorni scorsi e, dopo averlo toccato e ripetutamente rotto intraday senza le dovute conferme, si è ora riportato sul primo livello utile e presunta resistenza rilevabile a 19255 punti. Oggi ha chiuso marginalmente sopra e l’apertura di domani potrebbe essere significativa per determinarne il break effettivo o meno.

Fonte: Marco Benzoni – Dimensione Trading

Articoli Simili

Future EuroStoxx50 intraday: rivisti tutti i riferimenti

Administrator

Future Bund intraday: abbassato lo stop

Administrator

Future Dax intraday: in attesa di nuovi segnali

Administrator