TrendAndTrading.it

DT- FIB: L’area tra 18600/18700 e 19500 punti rimane il principale riferimento

AEREO 1

Condizione generale degli oscillatori (breve e brevissimo termine) e analisi dei volumi intraday.

Oscillatori: il MACD permane in condizione di neutralità sopra lo zero, mentre RSI e Stocastico continuano a evidenziare la possibilità che si possa

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita.Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


concretizzare una divergenza ribassista a breve (per entrambi una discesa dei prezzi sotto 18600 potrebbe qualificare l’entrata short ad alto rischio).

Volumi: condizione generale di neutralità e nessuna indicazione particolare per la prossima seduta.

Operatività su base grafica.

L’area tra 18600/18700 e 19500 punti rimane il principale riferimento per il trading range in atto ormai da circa tre settimane; il livello superiore è stato interessato ben tre volte dalle quotazioni, due volte, invece, il livello inferiore. Una tale condizione lascia presumere che dovremmo essere abbastanza vicini alla ripresa della direzionalità di breve/brevissimo termine con potenziali obiettivi, già visti,  in area 18000/18100 o, viceversa, in direzione di area 2000/20200

Operatività su base statica.

Il primo attacco alla resistenza indicata ieri tra 19150 e 19300 è fallito in modo abbastanza evidente e il mercato ha fatto rilevare una chiusura proprio sui minimi di giornata, 250/300 punti sotto il livello stesso. Area 18600 rimane ancora il primo supporto, almeno per il momento, ed una sua rottura potrebbe favorire discesa verso i 18000/18200 punti.

 

Operatività su base dinamica.

Il supporto principale si rileva a  18250 punti circa; il supporto di brevissimo si sposta ora a 18750/18800, da valutare principalmente in close di seduta in caso di un eventuale break ribassista durante la prossima seduta.

Trend presunto di breve termine e operatività su base ciclica.

Trend grafico di brevissimo termine: mercato sempre neutrale e prezzi tra la prima resistenza sui massimi di brevissimo periodo a 19485 e il primo supporto a 18885.

Trend di breve termine: mercato sempre neutrale ma un’apertura sotto 19090 e la rottura sotto 18880 potrebbe favorire una nuova tendenza ribassista.

Ciclico-prezzi: il mercato si sta muovendo tra 18875 e 19255 punti, primi due livelli utili per la determinazione del prossimo trend direzionale di breve termine.

 

 
Fonte: Marco Benzoni – Dimensione Trading

Articoli Simili

Future EuroStoxx50 intraday: rivisti tutti i riferimenti

Administrator

Future Bund intraday: abbassato lo stop

Administrator

Future Dax intraday: in attesa di nuovi segnali

Administrator