TrendAndTrading.it

DT – FIB: la continuazione sopra area 15900 potrebbe essere un nuovo segnale di positività

libri

Condizione generale degli oscillatori (breve e brevissimo termine): Oscillatori (RSI, Macd e Stocastico) in condizione neutrale-positiva; in caso di rottura, romani, dei massimi intraday odierni dovrebbe girare tutti in condizione di positività piena. Livelli di guardia, rispettivamente, a 15050, 14950 e 15000 punti.

 
Operatività su base grafica.

Il nostro derivato ha fatto segnare nuovi massimi come atteso ma gli sviluppi intraday, se consideriamo l’apertura in gap-up e nettamente superiore soprattutto alla close precedente, non hanno avuto un’evoluzione particolarmente interessante, salvo il ritacciamento nella seconda parte della seduta rientrato in buona parte prima della chiusura. Dunque, in una sola seduta si registra il break dei massimi intraday di venerdì, del massimo di breve periodo (15750 punti, precedente e relativo ma primo pivot del classico 1-2-3 rialzista) e della prima resistenza statica indicata nell’articolo precedente a 15455 punti (coincidente con la chiusura daily e weekly ultima); la chiusura serale si è attestata sopra la mediana dei prezzi intraday, superiore all’apertura ma più distante dai massimi di giornata che non dall’apertura stessa. Domani, dunque, la continuazione sopra area 15900 potrebbe essere un nuovo segnale di positività confermata, mentre in caso di discesa sotto i minimi odierni si potrebbe assistere ad un affondo tendente a chiudere il gap aperto.

Operatività su base statica.

Come auspicato, la salita sopra 15370 prima e 15430 successivamente ha favorito acquisti sia nella seduta di venerdì che, soprattutto, in quella odierna;  i due obiettivi rilevati a 15580/15600 e 15750 punti circa sono stati raggiunti con facilità (la prima area, già resistenza diretta, è stata superata di slancio sin dall’apertura) e la chiusura si è attestata poco distante dal livello superiore e, comunque, sopra lo stesso (verifica domattina in open). Al momento, dunque, i due livelli più immediati sono 16000/16050 al rialzo, potenziale resistenza da verificare, però, principalmente in close (successiva, superiore e interessante a 16200/16250 punti circa), mentre al ribasso si rileva prevalentemente una serie di livelli solo indiretti e intermedi, in testa ai quali spicca 15550/15600, ex resistenza (inferiore altrettanto interessante a 15450 punti circa).


Operatività su base dinamica.

Rotta al rialzo e mantenuta in close la prima resistenza utile appena generatasi a 15620 punti circa; se domani le quotazioni riusciranno a confermarsi anche sopra i massimi odierni, meglio in assenza di un nuovo gap rialzista, la condizione generale di breve termine potrebbe confermarsi positiva. Si allontanano i supporti, al momento non rilevanti vista la distanza dai valori attuali.

Trend presunto di breve termine e operatività su base ciclica.

Trend grafico di brevissimo termine: mercato positivo, supporto diretto a 15235 circa, primo indiretto a 15410.

Trend di breve termine: mercato positivo, supporto diretto a 14985, primo indiretto a 15565 punti.

Ciclico-prezzi: il mercato chiude sopra 15455, facendo rilevare un’impronta positiva per il brevissimo termine. Primo supporto, ora, a 15250/15300 punti circa.

Fonte: Dimensione trading.com

Articoli Simili

Future FtseMib intraday: raggiunti gli obiettivi

Administrator

Future FtseMib intraday: abbassato lo stop

Administrator

GBP/USD, raggiunto il target ribassista

Administrator