TrendAndTrading.it
Image default

DT- FIB: mercato neutrale sotto il primo supporto a 17880

Condizione generale degli oscillatori (breve e brevissimo termine) e analisi dei volumi intraday. Oscillatori: Stocastico, RSI e MACD rimangono neutrali. Per quanto riguarda Stocastico e RSI, inoltre,  si è confermata una divergenza negativa sui valori degli oscillatori stessi e,...

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita.Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


in caso di discesa sotto 17550 punti, se ne avrebbe conferma anche sui valori di mercato (in gaso di gap-down potrebbe essere parzialmente rivisto il valore di potenziale short). Il MACD sta ancora formando la sua potenziale divergenza, ancora assente dalle necessarie conferme.

Volumi: prezzi di mercato sotto 17500/17600 punti indicherebbero possibile negatività per il brevissimo termine; la condizione delle ultime due sedute, tuttavia, imporrebbe, almeno, conferma doppia su timeframe orario (o break in close seguito dall’immediata rottura ribassista). Lo stop, nel caso, sarebbe inizialmente lontano e sopra area 18250/18300 punti circa.

Operatività su base grafica.

La discesa sotto area 17800, base del range di brevissimo termine, potrebbe concedere ulteriori spazi di ritracciamento e rischierebbe di trovare come primo target naturale, almeno, 17500/17550 punti. Prima resistenza, indiretta, 17900/17950 punti.

Operatività su base statica.

Primo supporto (intermedio) valido per il breve termine, in caso di nuova discesa, si rileva a 17300/17350 punti(validità in chiusura di seduta). Per quanto riguarda il brevissimo e l’intraday, invece, valori sensibili più immediati dovrebbero essere 17700 e 17400/17450: un’apertura sotto il primo (in caso di gap down occorrerà valutare il valore di apertura stesso), seguita dalla rottura dei minimi intraday precedenti, il mercato potrebbe continuare in direzione del successivo livello citato. Prima resistenza superiore a 17830/17860 punti.

 

Operatività su base dinamica.

Il mercato è praticamente giunto sull’obiettivo indicato in area 17600 come target minimo della piccola discesa in atto (fatto 17610). Rimane valido il supporto di maggior respiro che, la prossima seduta, passerà tra 17150 e 17200 punti circa.

Trend presunto di breve termine e operatività su base ciclica.

Trend grafico di brevissimo termine: mercato neutrale sotto il primo supporto a 17880. Il break dei minimi precedenti potrebbe creare nuove aspettative ribassiste nel brevissimo termine o intraday.

Trend di breve termine: mercato neutrale sotto il primo supporto a 17700. Il break dei minimi precedenti potrebbe creare nuove aspettative ribassiste nel breve/brevissimo termine.

Ciclico-prezzi: dopo aver raggiunto l’obiettivo superiore a 18000/18050 il mercato si è ora preso una pausa. Il primo supporto (indiretto e di ritorno) rimane sempre a 17700/17750 punti (rotto al ribasso nell’ultima seduta), mentre supporto principale (a sostegno dell’attuale trend di breve termine, validità in close) si conferma tra 17550 e 17600 punti circa.

 

 

Fonte: Marco Benzoni – Dimensione Trading

Articoli Simili

Future Dax: prezzi respinti finora dalle resistenze

Administrator

TL: Future Eurostoxx: prezzi sul target, attendiamo nuovi segnali

Administrator

FTSEMIB… 09 Novembre 2018

Administrator