TrendAndTrading.it

DT – FIB: rimane valido l’obiettivo in area 14600/14700

libri

Condizione generale degli oscillatori (breve e brevissimo termine).

Seconda seduta di recupero, seppure marginale, per RSI e Stocastico (livello di guardia 15300 punti per entrambi); …..

 

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita.Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


 

lo Stocastico, inoltre, incrocia la sua media al rialzo, rimanendo, tuttavia, in area ipervenduto (condizione lieve, per ora). Il MACD, per la prima volta, in nove sedute, recupera leggermente avvicinando la sua media ma senza dare alcun segnale particolare.


Operatività su base grafica.

Il mercato, come riportato anche nei precedenti articoli, rimane ancorato alla negatività di fondo in atto ormai da tempo; eventuali recuperi seguiti dalla tenuta stabile sopra 15250/15270 potrebbero dare nuovi spunti rialzisti in grado di modificare la tendenza attuale, almeno temporaneamente, mentre l’obiettivo ribassista indicato a 14600 punti circa rimane ancora attivo e valido, affiancato, da oggi, da un più ambizioso target a 14400 punti circa, secondario rispetto al precedente. Prezzi sopra 15180/15185 nella prossima seduta potrebbero allentare la pressione dei venditori e dare un primo segnale di potenziale cambiamento di brevissimo termine. Attenzione, comunque, per un’operatività intraday basata su candele a 60 minuti almeno, all’area compresa tra 14780 e 15160 punti, sia in caso di tenuta che di rotture confermate; nel primo caso, infatti, la tenuta e, dunque, il potenziale fallimento del raggiungimento del target primario, potrebbe essere un primo segnale interessante per la ripresa dei corsi in futuro, nel secondo caso, invece, il break non farebbe altro che confermare le attese.

Operatività su base statica.

Per domani rimane valido l’obiettivo più volte citato in area 14600/14700 circa generatosi dopo la tenuta della resistenza superiore a 15900 punti circa e la conseguente rottura sotto 15450 e 15300 punti. La resistenza diretta e più immediata identificata nei giorni scorsi a 15150/15200 punti, inoltre, proprio nell’ultima seduta ha svolto egregiamente il suo ruolo, fermando con precisione chirurgica (max a 15155) i tentativi dei rialzisti e costringendo il mercato a chiudere nella parte inferiore del range degli ultimissimi giorni.


Operatività su base dinamica.

Nonostante il raggiungimento degli obiettivi indicati tra 14700 e 14800 punti il mercato rimane in una condizione di negatività. Al momento, dunque, le prime resistenze, in caso di recupero, si rilevano a 15250/15300 e 15400/15450 punti circa.

Trend presunto di breve termine e operatività su base ciclica.

Trend grafico di brevissimo termine: mercato negativo, resistenza a 15160 punti. Supporto (ma solo intermedio e in ottica ribassista, quindi di minor valore su prezzi intraday) a 14755 punti.

Trend di breve termine: mercato negativo, resistenza a 15200 punti.

Ciclico-prezzi: il mercato si muove continuamente intorno al livello sensibile già indicato a 14900 punti circa. La conferma avvenuta nelle ultimissime sedute potrebbe creare condizioni ideali per il raggiungimento anche del successivo target già indicato a 14450-14550 punti circa. Prima resistenza a 15200/15250 punti.

 

 


DISCAIMER: Le indicazioni operative sopra riportate esprimono il parere personale di Marco Benzoni (dimensionetrading.com); i settaggi degli oscillatori/indicatori nonché i livelli indicati sono scelti dal sottoscritto secondo parametri personalmente giudicati idonei sulla base del momento e del mercato in questione e potrebbero non corrispondere ai parametri standard generalmente utilizzati dalla maggioranza dei traders. In aggiunta, alcuni degli indicatori/oscillatori utilizzati per il calcolo dei livelli sono di tipo proprietario.

Autore: Marco Benzoni

Fonte: dimensionetrading.com


 

Articoli Simili

Future EuroStoxx50 intraday: rivisti tutti i riferimenti

Administrator

Future Bund intraday: abbassato lo stop

Administrator

Future Dax intraday: in attesa di nuovi segnali

Administrator