TrendAndTrading.it

DT – FIB: Rotta l’area di resistenza a 17130-17200

Oscillatori: il RSI entra in area di ipercomprato grave e, nelle prossime una/tre sedute, statisticamente potrebbero crearsi le condizioni per un cambio di direzione o, almeno, per una fase di ritracciamento/stallo di brevissimo termine….

 

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


{loadposition notizie}


Lo stocastico rimane anch’esso in condizione di ipercomprato (lieve) e inizia una potenziale divergenza singola ribassista, ancora da confermare, eventualmente, sui valori dell’oscillatore stesso e sui prezzi di mercato.

Volumi: flat (erroneamente indicato short nei precedenti articoli, mentre la posizione, long, si era già chiusa e non era stata segnalata alcuna nuova entrata) e nessuna particolare indicazione.

Operatività su base grafica.

Rotta l’area di resistenza a 17130-17200, che in precedenza aveva fermato il rialzo, il mercato è “volato” fino all’area 17800, superando abbondantemente l’eventuale target rialzista posto a 17650 circa. Rimango in attesa della formazione di nuovi pivot idonei a formulare la prossima analisi

Operatività su base statica.

Il nostro derivato ha rotto, in un colpo solo, le due resistenze superiori a 17330 e 17540 punti circa, portandosi in un’area intermedia tra l’ultima resistenza di cui sopra e il prossimo obiettivo, in caso di continuazione (attenzione all’eventuale gap-up che, in questo caso, richiederebbe una ulteriore conferma intraday), posto a 18350/18400 punti circa).

Per il medio termine: il mercato è riuscito a chiudere sopra la prima resistenza indicata da tempo a 17160, seppure di natura intermedia; in caso di nuove rotture i prezzi potrebbero spingersi verso area 17500 dove, presumibilmente, dovrebbero verificarne una media tenuta e costringere il mercato a un ritracciamento o a una fase di stallo intorno al livello stesso.

Operatività su base dinamica.

La rottura della prima resistenza indicata a 16600 ha favorito la salita che, al momento, ha permesso di centrare sia il primo obiettivo indicato in area 17150/17200 circa che il successivo e più ambizioso a 17780 punti. Primo supporto a 16850.

Trend presunto di breve termine e operatività su base ciclica.

Trend grafico di brevissimo termine: long da 17155, supporto a 16650 .

Trend di breve termine: long da 17185, supporto a 16550.

Ciclico-prezzi: il Minor-Trend è long da 17185 (supporto intermedio a 16920). Main-trend flat.

 

Autore: Marco Benzoni

Fonte: dimensionetrading.com

Articoli Simili

Future EuroStoxx50 intraday: rivisti tutti i riferimenti

Administrator

Future Bund intraday: abbassato lo stop

Administrator

Future Dax intraday: in attesa di nuovi segnali

Administrator