TrendAndTrading.it

DT: Ftse MIB40 index: daily report per il giorno 18 settembre

Operatività su base grafica……….

 

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter giornaliera gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


{loadposition notizie}

Il mercato si trova in trading range da alcune sedute (quattro) e fa registrare massimi e minimi quasi identici, decretando area 22157-22324 come fascia di prezzi naturalmente da valutare per la prossima fuoriuscita direzionale. Per la prossima seduta, salvo aperture direttamente al di fuori dell’area stessa, situazione che richiederebbe una valutazione su base intraday e timeframe orario, si potrebbe pensare a un’entrata rialzista con rottura sopra 22330 appunto, sempre che l’apertura sia inferiore a 22281 per una migliore riuscita del break-out; discese tra 22130 e 22160, invece, potrebbero essere valide per acquisti sulla debolezza ma solo se il supporto riuscirà a tenere su base oraria per almeno due periodi consecutivi dopo aver perforato il livello stesso (in caso contrario possibile un ritracciamento di un paio di giorni circa).

Operatività su base statica.

Breve/brevissimo termine: mercato rialzista e primi due supporti a 21960 e 21800 punti circa; al rialzo, 22318 e 22520 rimangono le prime due resistenze dirette.

Medio termine: continua la fase laterale che dura ormai da tre settimane piene e che vede i prezzi in rallentamento e mantenimento dell’area di consolidamento tra 21450 e 22050 punti circa. La fuoriuscita direzionale potrebbe permettere al mercato di effettuare una nuova escursione di almeno 500/600 punti oltre gli estremi di cui sopra e con scadenza temporale utile massima la settimana tra il 13 e il 17 agosto. Con una visione più ampia e basata principalmente sulle chiusure settimanali, area 22200 andrà monitorata i quanto prima resistenza utile anche di medio-lungo termine, mentre 20400/20700 area diventa ora prima fascia di prezzi a supporto dell’attuale tendenza positiva in atto.

Operatività su base dinamica.

Area 21850/21920 rappresenta il primo supporto diretto, mentre la condizione generale, almeno per ora, rimane rialzista; il primo dei due potenziali obiettivi (21270) è stato agevolmente raggiunto e ben consolidato durante gli ultimi giorni, anche se il mercato non è mai riuscito realmente a lasciarselo alle spalle, nemmeno intraday. Nuovi rialzi potrebbero permettere di arrivare anche a 22550/630, livello che rappresenta il secondo e ottimale target rialzista di periodo (a livello temporale, il mercato avrebbe tempo in abbondanza per raggiungerlo, indicando la seconda settimana di ottobre come scadenza utile massima), sempre che i supporti non vengano rotti prima.

Trend presunto di breve/brevissimo termine: neutrale, possibile ritorno alla positività a breve in caso di superamento di area 22350 circa.

 

Fonte: Dimensionetrading.com

Articoli Simili

DAX Tendenza al rialzo sopra 12835,00

Administrator

DAX Consolidamento. Pivot point 12730,00

Administrator

DOW JONES breve e medio lungo periodo 18 Ottobre 2019

Administrator