TrendAndTrading.it
Image default

ENI: Decisamente positivo appare il trend di breve termine

TREND DI BREVE: POSITIVO
Decisamente positivo invece appare il trend di breve termine. Caduti in poco più di un mese dai 19 euro di maggio sui 15 di giugno, i corsi sono infatti riusciti (complici gli oscillatori in ipervenduto) …

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita.Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


a mettere a segno un cospicuo rimbalzo che ha consentito loro di violare prima la trendline negativa in transito in area 16 e poi di violare la resistenza statica dei 17 euro.
Se i prezzi sapranno mantenersi al di sopra di tale soglia potrebbero essere consigliabili strategie di acquisto con target sui 18.70, trendline che unisce i massimi di gennaio e maggio. Viceversa la rottura dei 17 avrebbe come primo supporto i 16,5 euro e secondo i 16 euro per azione.

TREND DI MEDIO: NEUTRALE
Il trend del colosso italiano attivo nel settore dei servizi petroliferi è sostanzialmente neutrale dall’aprile 2009, con i corsi che, se si eccettua il crollo in area 12 nell’estate-autunno 2011, hanno oscillato prevalentemente entro un’ampia fascia compresa tra i 15 e i 18.5 euro. In tale contesto, anche la caduta di fine giugno in area 15.2 non modifica l’impostazione complessiva, che rimane priva di direzionalità. Solo un superamento dei livelli chiave citati potrebbe dunque dare avvio ad una nuova fase direzionale.

 

Fonte: RBS

Articoli Simili

Trading di brevissimo: Stm e Tenaris

Administrator

Fca: accordo per la vendita di Magneti Marelli

Administrator

Banche italiane: cosa succede al settore core di Piazza Affari

Administrator