TrendAndTrading.it

Fed da una spinta alle valute delle materie prime

economia tedesca guerra commerciale try nzd aud inr zar gbp jpy yen nzd brexit eur

Fed da una spinta alle valute delle materie prime. I mercati sono diventati più sicuri che la Fed dovrebbe tagliare il suo tasso sui fondi federali di un quarto di percentuale nella sua riunione di luglio,…

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


By Vincent Mivelaz – SwissQuote


fornendo alle valute delle materie prime una spinta per la seconda sessione di fila.

Il rand sudafricano segue un percorso simile, poiché il presidente sudafricano Cyril Ramaphosa sta lavorando duramente per rassicurare gli investitori e le agenzie di rating sulla credibilità delle istituzioni del paese.

A questo proposito, la riconferma del governatore della South African Reserve Bank, Lesetja Kganyago di altri cinque anni è stato un titolo positivo in vista della riunione di politica monetaria della prossima settimana, che rischia di mettere lo ZAR sotto pressione.

A seguito del rilascio dei dati sui deboli numeri del PIL dell’1Q, con le cifre su base trimestrale al -3,20% (4Q 2018: 1,40%) e quelle su base annuale allo 0%, le autorità sudafricane sono sotto pressione per stimolare la crescita.

Il compito è quindi altamente impegnativo poiché il paese deve affrontare ostacoli in materia della fortemente indebitata società di fornitura di energia elettrica di proprietà statale (Eskom) che richiede una ristrutturazione nel mezzo di ben oltre $ 30 miliardi di debito e il rischio di un possibile declassamento del rating da Moody´s alla sua valutazione di novembre.

Nonostante i rischi sottostanti e l’inflazione in linea con l’intervallo obiettivo, come mostrato dall’IPC di maggio su base annuale al 4,50% (m / m: 0,30%), ci aspettiamo che la SARB tagli il suo tasso dei pronti contro termine dello 0,25% al 6,50%, prima di quanto stabilito dalla dichiarazione guida di maggio che aveva accennato un taglio dei tassi per l’inizio del 2020, aspettandosi così di aggiungere ulteriori ostacoli per lo ZAR dopo l’annuncio.

L’USD/ZAR è ora scambiato a 13.9480, un minimo di 3 mesi, avvicinandosi al supporto a 13.9148 (2019/10/04) a breve termine.

Fonte: TrendAndTrading.it

Articoli Simili

JPY su in vista del taglio del tasso della Fed

Administrator

BCE. Tutti gli occhi puntati su Draghi

Administrator

FED attenzione puntata

Administrator