TrendAndTrading.it

Fiat, il 2013 sarà più debole del previsto

auto fiat 500 2

Rivisti al ribasso gli obiettivi per il 2013
Dopo la pubblicazione dei conti del terzo trimestre, chiuso con un utile in crescita a 189 milioni di euro, Fiat ha rivisto al ribasso gli obiettivi per l’intero 2013……


Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


Il Lingotto prevede di registrare un fatturato di 88 miliardi di euro (88-92 miliardi la precedente stima), un utile della gestione ordinaria tra 3,5 e 3,8 miliardi (da 4-4,5 miliardi) e un utile netto tra 0,9 e 1,2 miliardi (da 1,2-1,5 miliardi). Nel terzo trimestre, esclusa Chrysler, la perdita netta di Fiat si è ridotta di 37 milioni a 247 milioni di euro. Ad ottobre il trend delle vendite è stato simile a quello visto per tutto il 2013. In Italia le immatricolazioni del gruppo torinese hanno registrato un calo dell’8,7% a 31.173 veicoli, mentre negli Stati Uniti Chrysler ha venduto circa 140 mila auto, l’11% in più rispetto all’ottobre del 2012. Il gruppo di Detroit ha segnato il miglior ottobre dal 2007 e il quarantatreesimo mese consecutivo in crescita. L’Ad Sergio Marchionne, confermando di voler salire al 100% di Chrysler, ha dichiarato che il processo di Ipo della controllata sta andando avanti e secondo gli analisti dovrebbe concludersi nel primo trimestre del 2014.
Titolo brillante da inizio anno
A Piazza Affari Fiat ha messo a segno da inizio 2013 una performance brillante guadagnando circa 50 punti percentuali.
Il titolo, che a metà agosto ha toccato i massimi dell’anno a 6,45 euro, ha ritracciato dopo i conti del terzo trimestre che hanno deluso gli analisti. Ora l’attenzione del mercato è proiettata sulla salita in Chrysler e la sua successiva quotazione a Wall Street. Secondo alcuni analisti, una fonte di preoccupazione per Fiat potrebbe essere rappresentata dalla tenuta dei margini in Brasile, mentre in Europa non si prevedono miglioramenti significativi nel 2014.

Fonte: RBS

Articoli Simili

Corn weekly: nuovo segnale dopo il raggiungimento del target

Administrator

Amazon – abbassata la resistenza, prezzi in avvicinamento al target

Administrator

Amazon – scenario invariato dalla scorsa settimana

Administrator