TrendAndTrading.it

Future FTSE/MIB MINI: Rimbalzo ma quadro tecnico ancora fragile

ITALIA ANGELO

Dal massimo dell’anno, toccato il 28-29 gennaio, a  17635, il  Future Ftse Mib  MINI (PC 15825; contratto giugno 2013,  ticker  SWM3) ha subìto un ampio  movimento correttivo, esauritosi nel minimo del 26 febbraio a…….


Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


14995 (-15% circa dai  massimi di fine gennaio).   Dai minimi di fine febbraio il derivato è risalito riportandosi verso quota  16000, consolidando nelle ultime sedute al di sopra di 15615.   
 
Per le prossime sedute:   (analisi contratto GIUGNO). Nell’immediato la tenuta di 15580/615 è  essenziale per non pregiudicare nuovamente il quadro tecnico: un  segnale di maggiore tonicità si avrebbe comunque solo al  superamento di  16000/50, confermato da chiusura di seduta. In tal  caso il  rally  dai minimi potrebbe proseguire verso  16240 e quindi a  testare i picchi del 25 febbraio a  16620, il cui superamento  (prematuro) è essenziale per avere un segnale rialzista per le  settimane a venire. Il quadro strategico diventerebbe poi rialzista al  superamento dei picchi a  17635  (con l’indice FtseMib sopra la resistenza critica a quota  18000), assai prematuro: tale resistenza  continuerà probabilmente a rappresentare un grosso ostacolo alla  prosecuzione del rialzo anche nei mesi a venire.  

Rinnovata debolezza su ridiscese sotto  15400 e ripresa delle  pressioni ribassiste alla rottura dei minimi a 15000 (prematuro).  
 
SUPPORTI:    15580/615+; 15400; 15000++; 14800; 14500
RESISTENZE: 16000/050+; 16240; 16620++; 17000+; 17280

Analisi del trend: major: up-side; medium: side; minor: down-side


 

DISCLAIMER

Il presente documento deve essere inteso come fonte di informazione e non può, in nessun caso, essere considerato un’offerta o una sollecitazione all’acquisto o alla vendita di prodotti finanziari. Le informazioni contenute in questo documento sono frutto di notizie e opinioni che possono essere modificate in qualsiasi momento senza preavviso.

Il Gruppo Banca Sella comprende società di intermediazione abilitate a fornire vari servizi di investimento. Pertanto, Sella Holding Banca S.p.A. o le suecontrollate, potrebbero detenere posizioni o eseguire operazioni sui prodotti finanziari nominati nel presente documento oppure potrebbero prestare attività bancarie, ivi compresa l’erogazione del credito, nonché fornire servizi bancari,servizi di investimento e accessori agli emittenti di detti prodotti finanziari.

Conseguentemente, si segnala, ai sensi dell’art.69 comma 1, punto c, del Regolamento Emittenti della Consob e/o sue successive modificazioni ed integrazioni, che Sella Holding Banca S.p.A. può avere, direttamente o indirettamente, un interesse o un interesse in conflitto anche derivante da rapporti di Gruppo, dalla prestazione congiunta di più servizi, o da altri rapporti di affari propri o di società del Gruppo riguardo agli emittenti, ai prodotti finanziari o alle operazioni oggetto di analisi contenute nel presente documento.

Certificazione degli analisti Noi, analisti dell’Ufficio Analisi Tecnica del Gruppo Banca Sella, dichiariamo che tutte le opinioni espresse nel presente report riflettono opinioni personali sugli emittenti e/o sui titoli, formate sulla base di informazioni non riservate. Certifichiamo, inoltre, di non possedere interessi personali rilevanti, come definiti da codice interno, nelle società trattate.

 


Fonte: Ufficio Analisi Tecnica Gruppo Banca Sella

 

 

Articoli Simili

Future EuroStoxx50 intraday: rivisti tutti i riferimenti

Administrator

Future Bund intraday: abbassato lo stop

Administrator

Future Dax intraday: in attesa di nuovi segnali

Administrator