TrendAndTrading.it

GBP. La quiete dopo la tempesta?

uk gbp brexit

GBP. La quiete dopo la tempesta? È stato un periodo molto intenso per la GBP. Ma ora che il rischio di un mancato accordo è ai minimi e che il Consiglio Europeo sembra intenzionato a dare al Regno Unito tutto il tempo…….

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


By Vincent Mivelaz – SwissQuote


di cui ha bisogno per raggiungere un accordo, si dovrebbe parlare di una “proroga permanente”, per cui la scadenza del 31 ottobre 2019 non è immutabile.

Il Regno Unito dovrebbe partecipare alle elezioni UE del 23 maggio 2019 in modo da ratificare l’attuale data dell’uscita.

Eppure, anche se per la GBP è tornata la normalità, è sempre più evidente che permangono forti rischi per l’economia reale.

Negli ultimi 8 mesi la Banca d’Inghilterra ha adottato un approccio attendista; nonostante un mercato del lavoro forte, l’economia ha dovuto far fronte a notevoli difficoltà sul fronte degli investimenti fissi, degli scambi con l’estero e dell’inflazione.

Le cifre sull’IPC di marzo puntano a un rallentamento all’1,90% (precedente: 2%) su base annua e sono invariate su base mensile (0,20%), mentre i prezzi alla produzione restano sulla via giusta (2,40%).

Dopo gli ultimi dati, nella seduta in corso la GBP probabilmente scenderà. Al momento a quota 0,86745, l’EUR/GBP si dirige verso 0,87040.

Fonte: TrendAndTrading.it

Articoli Simili

GBP sull’ottovolante ribassista

Administrator

Forex attesa sui mercati

Administrator

RBA: i dati avvalorano un taglio del tasso a dicembre

Administrator