TrendAndTrading.it

Idee Operative: Trend di medio positivio per l’indice Eurostoxx 50 e Stmicroelectronics

europa bandiera a

Indice: Eurostoxx 50

TREND DI MEDIO: POSITIVO
Analizzando il grafico di medio termine, si può senz’altro affermare che il trend relativo alle 50 società europee più  capitalizzate è positivo dalla metà dello scorso anno. Dopo aver toccato i minimi in area 2080 all’inizio di giugno, le  quotazioni hanno infatti messo a segno un ottimo bullish trend, pur alternando forti rialzi ad alcune fasi di consolidamento  (da notare la bandiera rialzista che ha caratterizzato i corsi tra metà settembre e metà novembre)..……..

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita.Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


RBS


Nel giro di 6 mesi i  prezzi hanno quindi raggiunto quota 2750 punti, senza tuttavia riuscire poi a violarli neanche nelle ultime settimane. Ciò  non ha tuttavia compromesso il trend di medio termine, che diventerebbe negativo solo con una discesa al di sotto dei  2400 punti.  

TREND DI BREVE: NEUTRALE
Il contesto di breve termine appare invece più incerto. Dopo il massimo citato di fine gennaio, le quotazioni hanno  cominciato a muoversi lateralmente e, complice anche un sensibile incremento di volatilità, non sono più state in grado di  produrre minimi crescenti. Per il prossimo futuro è necessario monitorare la tenuta della resistenza dinamica in area  2755: una sua violazione potrebbe aprire la strada ad una nuova fase rialzista. Una nuova discesa al di sotto dei 2540  prima e dei 2426 poi potrebbe infine compromettere l’attuale fase e inaugurare uno scenario negativo.

Titolo: Stmicroelectronics

TREND DI MEDIO: POSITIVO
Sebbene nel lungo temine le quotazioni del titolo seguano un andamento sostanzialmente neutrale, compreso nell’ampia  fascia tra i 4 e i 7 euro, nel medio periodo l’impostazione è positiva. Dopo aver formato un doppio minimo sui 3.65 tra  maggio e luglio, i corsi hanno infatti seguito una  linea di tendenza che ha permesso la violazione della precedente  trendline e consentito di recuperare i 6 euro. Nonostante nei primi mesi dell’anno le quotazioni abbiano mostrato un  rallentamento, lo scenario appare lontano dall’essere compromesso. Solo un cedimento della trendline, attualmente in  transito sui 5 euro, lo pregiudicherebbe.

TREND DI BREVE: NEUTRALE
Il contesto di breve termine appare invece più incerto. Dopo aver toccato i 6.597, anche a causa dei deludenti risultati del  terzo trimestre 2012, le quotazioni sono nuovamente scivolate fin sui 5,5 seguendo una linea di tendenza piuttosto ben  delineata. La generale positività del mercato italiano innescatasi a partire dall’elezione del Presidente della Repubblica,  ha però contagiato anche i prezzi del titolo che in poche sedute si sono riportati sopra i 6.5 euro, annullando la perdita di  inizio anno. In tale contesto i livelli di riferimento sono da un lato la resistenza sui 7 euro il cui superamento  confermerebbe la fase positiva, dall’altro il livello di supporto sui 5.5 che potrebbe cedere qualora  il clima di euforia si  smorzasse.

Articoli Simili

Unicredit : Trading di brevissimo

Administrator

Bayer non ha ancora ripristinato una tendenza rialzista

Administrator

Banca Ifis – abbassate le resistenze di tendenza

Administrator