TrendAndTrading.it

INR : Il rimbalzo sta per cambiare rotta

INDIA

INR : Negli ultimi giorni, l’ottimismo per la rielezione del primo ministro Narendra Modi, promotore di politiche favorevoli alle imprese, per un secondo mandato quinquennale, e il rimbalzo, ai massimi da 3 mesi, del PMI manifatturiero hanno dato una grossa spinta all’INR….

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


By Vincent Mivelaz – SwissQuote


Ci sono tuttavia buone ragioni per adottare, in prospettiva, un approccio più ribassista, perché la decisione sul tasso, in programma giovedì, della banca centrale indiana (Reserve Bank of India, RBI) o l’inasprirsi delle tensioni commerciali dovrebbero andare contro l’INR.

La pubblicazione del PIL riferito al T1 pari al 5,80% (preced.:6,60%), ampiamente sotto il previsto 6,30% e livello minimo da cinque anni per il rallentamento di voci importanti quali agricoltura e manifatturiero, conferma l’opinione che la ripresa nel T2 sarà modesta.

Nonostante il rimbalzo del PMI manifatturiero di maggio, rimasto in territorio positivo per la ventiduesima volta consecutiva, sembra che sull’indicatore abbiano influito molte le notizie sulle recenti elezioni, dato che la domanda estera alimenta la necessità che le aziende indiane incrementino la produzione.

Ma la nuova amministrazione dovrà affrontare sfide difficili, perché le promesse elettorali per spingere l’economia (ad es. prestiti più aggressivi per sostenere le aree rurali, più tagli delle tasse per le famiglie della classe media) devono essere equilibrate in un contesto di maggiore indebitamento e più disavanzo fiscale (previsto intorno al 3,40% del PIL nel 2019).

Su questo fronte la RBI dovrebbe svolgere un ruolo importante, perché tassi d’interesse più bassi dovrebbero sostenere le politiche fiscali del governo indiano, a scapito, tuttavia, della rupia indiana.

Prevediamo, quindi, che la RBI giovedì annuncerà il terzo taglio del tasso di 0,25 punti percentuali sul suo tasso a pronti.

In prospettiva, dunque, ci sono molte aspettative nell’assumere posizioni lunghe sull’USD/INR, in quanto i timori di sconvolgimenti negli scambi commerciali minaccerebbero anche la crescita economica indiana.

Fonte: TrendAndTrading.it

Articoli Simili

GBP sull’ottovolante ribassista

Administrator

Forex attesa sui mercati

Administrator

RBA: i dati avvalorano un taglio del tasso a dicembre

Administrator