TrendAndTrading.it

JPY su in vista del taglio del tasso della Fed

euro dollaro usd jpy

JPY su in vista del taglio del tasso della Fed. Come da attese, la Banca del Giappone (BoJ) ha deciso di non intervenire con nuove misure di allentamento della politica monetaria, considerato che la loro praticabilità…

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


By Vincent Mivelaz – SwissQuote


costituisce la sfida più ardua per i membri della banca centrale. Tuttavia, il brusco aumento generalizzato dello JPY denota che, agli occhi degli investitori, lo spazio di manovra della BoJ è molto limitato, dal momento che domani la Fed probabilmente ridurrà i suoi tassi d’interesse per la prima volta da più di dieci anni.

È quindi molto probabile che lo JPY continui ad apprezzarsi, visto che le principali banche centrali dovrebbero tagliare i tassi, mentre permangono le incertezze sulle prospettive economiche globali e continua l’estenuante disputa commerciale fra USA e Cina.

La BoJ ha mantenuto invariata la sua politica monetaria, con l’obiettivo per il tasso d’interesse a breve termine fermo al -0,10% e i rendimenti a lungo-termine dei titoli JGB a scadenza decennale intorno allo 0%.

La banca mantiene inoltre l’impegno ad aumentare le consistenze in titoli di Stato di JPY 80 mila miliardi ($684 miliardi) e gli acquisti in azioni giapponesi per JPY 6 mila miliardi ($55 miliardi) all’anno.

Sebbene sia la BoJ, sia il governo giapponese, abbiano abbassato le previsioni di crescita, pari rispettivamente allo 0,70% (precedente: 0,80%) per l’anno fiscale 2019 e allo 0,90% (precedente: 1,30%) entro marzo 2020, nel suo comunicato, la BoJ ha aggiunto che “non esiterebbe a introdurre ulteriori misure di allentamento, se apparisse più probabile una perdita dello slancio verso il raggiungimento della stabilità dei prezzi”.

L’inflazione di fondo giapponese continua a deludere, l’IPC core di giugno a/a (esclusi i generi alimentari) si è attestato allo 0,60% a fronte dello 0,80% del mese precedente, e le previsioni sull’IPC core della BoJ per l’anno fiscale 2019 puntano a una crescita dello 0,80% (precedente: 0,90%), lasciando presagire il ricorso, prima o poi, a nuove misure espansive. Di conseguenza, il momentum dello JPY è probabilmente destinato a restare.

Fonte: TrendAndTrading.it

Articoli Simili

BCE. Tutti gli occhi puntati su Draghi

Administrator

FED attenzione puntata

Administrator

Svizzera. BNS e il mercato sono in rotta di collisione

Administrator