TrendAndTrading.it
Image default

Lo stallo sulla Brexit confonde i trader

Un rinvio della Brexit sembra probabile, ma ciò non rappresenta necessariamente una soluzione…..

By Vincent Mivelaz – SwissQuote


 
Se il nuovo Parlamento Europeo che emergerà dalle elezioni di maggio 2019 non farà altre concessioni al Regno Unito, anche sul backstop irlandese, sono probabili un secondo referendum o addirittura elezioni anticipate nel Regno Unito.
 

Per il momento, i lunghi sulla GBP sono altamente speculativi, anche se il rischio di una hard Brexit per ora è circoscritto.

I trader non dovrebbero farsi trascinare dal clamore: ora la Brexit è passata dal piano logico a quello politico, quindi fare previsioni equivale meramente a tirare a indovinare.

Anche se al momento gli investitori sostengono un giudizio rialzista sulla GBP, questo trend potrebbe cambiare rapidamente.

L’evento ora imminente sarà la presentazione, nelle prossime ore, del Piano B per la Brexit, la cui accoglienza è molto incerta.

Il rinvio dell’attuale scadenza per la Brexit (29 marzo 2019), per cui sarebbe necessaria l’approvazione dei membri dell’UE, per ora rimane la soluzione più realistica.

Ciò darebbe al Regno Unito altri tre mesi di tempo, fino alle elezioni UE del 23 maggio.

Fonte: TrendAndTrading.it

Articoli Simili

Australia. Questa è la fine del rally?

Administrator

GBP. La quiete dopo la tempesta?

Administrator

L’economia della Cina accelera

Administrator