TrendAndTrading.it

L’oro sale per la terza settimana, l’Europa rallenta

Oro

Il prezzo dell’oro è diretto verso un terzo guadagno settimanale in dollari, attestandosi a 1.311$, mentre i mercati azionari occidentali sono in rosso dopo i dati che hanno mostrato una contrazione maifatturiera nell’Eurozona al livello peggiore dal 2012……..

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


Adrian E. Ash – Bullion Vault


L’oro in Europa ha aggiunto 20€ per la settimana a 1.160€ l’oncia, dopo che il primo sondaggio IHS Markit PMI  ha indicato che l’attività manifatturiera in Germania, economia trainante di tutto il blocco europeo, è diminuita per 14 degli ultimi 15 mesi.

Insieme con i dati deludenti sulla crescita del settore dei servizi nell’Eurozona, questo ha abbassato l’indice PMI, che ha così esteso il declino peggiore dal 2016.

Nonostante la svolta accomodante nella politica della Fed annunciata questa settimana, i mercati azionari dei paesi economicamente sviluppati oggi sono rimasti invariati rispetto ad una settimana fa.  

Le azioni europee sono calate, guidate da un calo dell’1,3% di oggi del FTSE del Regno Unito e da un calo dell’1,4% del CAC40 francese, in vista delle manifestazioni politiche a Londra e Parigi domani.  

Nel frattempo, il prezzo dell’oro nel Regno Unito è sceso sotto le 1.000£, un massimo di 15 mesi quando raggiunto a dicembre, con la corsa della sterlina sul mercato dei cambi dopo l’estensione dell’articolo 50 oltre il prossimo venerdì – al 22 maggio se l’accordo del primo ministro conservatore Theresa May è approvato nella terza votazione la prossima settimana, o al 12 aprile in caso contrario.  

Una petizione online del Regno Unito per revocare l’articolo 50 ha raccolto oltre 3 milioni di firme in 36 ore, ma annullare la Brexit “non è politicamente fattibile”, secondo John Kerr, l’ex membro della Convenzione Europea che contribuì a redigere le condizioni di uscita dell’UE nel trattato di Lisbona del 2009. 

Bristol West mostra la più alta concentrazione di firmatari, pari al 6,9% dei costituenti.   “[Ma] bisognerebbe tornare al popolo per ottenere l’autorità di fare qualcosa di diverso da quello che il popolo stesso ha chiesto” nel referendum del 2016, ha indicato Lord Kerr.

Si prevede che domani una marcia pro-secondo referendum a Londra possa attirare diverse centinaia di migliaia di sostenitori.  

Sabato avrà luogo anche l’ Act XIX delle proteste dei Gilet Gialli in tutta la Francia, con siti chiave a Parigi bloccati dalla polizia dopo la violenza dello scorso fine settimana ed i danni alle proprietà.  

La commissione per le libertà civili del Parlamento europeo ha condannato ieri il Consiglio europeo per non aver intrapreso un’azione contro l’Ungheria su quello che definisce il “deterioramento della democrazia e dello stato di diritto” nello stato membro dell’UE.  

Separatamente il Parlamento europeo ha annunciato ieri ” misure che preparano l’UE per una Brexit senza accordo” che, soggetto al fatto che il Regno Unito contraccambi, eviterebbe tutti i blocchi per i servizi di trasporto aereo, ferroviario o su strada tra la Gran Bretagna e l’Europa.

Fonte: BullionVault

Articoli Simili

Petrolio : PETROLIO (WTI) 59,15 previsti

Administrator

Oro e Argento : ARGENTO ($) 16,6000 previsti

Administrator

Oro e Argento : ARGENTO ($) Supporto intraday intorno a 16,3700

Administrator