TrendAndTrading.it

Oro in ripresa, giù le Borse tra Trump e Salvini

oro palladio argento

Oro in ripresa, giù le Borse tra il razzismo di Trump ed il Russiagate di Salvini. L’oro ha ripreso a salire da un calo vicino a 1.400$ l’oncia nel commercio londinese mercoledì,…

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


Adrian E. Ash – Bullion Vault


recuperando da un minimo di una settimana quando le borse mondiali sono scivolate ei rendimenti dei titoli di stato occidentali hanno rallentato.

Dopo che Wall Street non è riuscita a stabilire un terzo record in successione nella giornata di martedì, le azioni asiatiche ed europee sono diminuite dello 0,4% in media.

Con i prezzi dell’oro a 951$ l’oncia 10 anni fa, l’indice S&P500 era a 952.

Da quel momento, il mercato azionario statunitense è salito del 216% mentre l’oro oggi è stato scambiato al 48% in più.

“L’aumento del debito sovrano degli Stati Uniti sotto Donald Trump è stato un fattore importante ma sottovalutato nell’aumentare i prezzi dell’oro”, dice la Financial Review australiana, citando l’amministratore delegato di Perth Mint, Richard Hayes, dopo che la Casa Bianca ha annunciato che si prevede che il deficit di bilancio del 2019 possa superare mille miliardi.

Nel frattempo Trump ha continuato a twittare contro le quattro esponenti democratiche di colore che ha iniziato ad attaccare la scorsa settimana, elogiando i suoi colleghi del partito repubblicano per averlo sostenuto ieri a Washington durante il voto che comunque ha censurando i commenti del presidente come razzisti – ” il primo rimprovero alla Camera di un presidente in più di 100 anni”, secondo il New York Times,” con una posizione quasi bipartisan, con 240 voti contro 187″.

“Questa ridicola calunnia nuoce alla nostra nazione”, afferma il repubblicano Dan Meuser, rappresentante della Pennsylvania.

“In America, se si odia il proprio paese, si è liberi di andarsene.

In realtà le quattro donne al Congresso pensano che l’America sia sbagliata fin dalle sue origini, e che sia sbagliata oggi, che noi siamo tutti razzisti e cattivi.

Hanno diritto alla loro opinione, sono americane.

Anche io ho il diritto alla mia opinione, e credo che siano delle pazze sinistroidi.

Sono la ragione per cui ci sono le istruzioni perfino sulle bottiglie di shampoo, e dovremmo ignorarle.

Hanno spostato il partito democratico sostanzialmente a sinistra…Io non ho niente di razzista!” ha indicato Trump, tra un tweet e l’accusa a Google di ” essere in combutta con il governo cinese”.

“Se, come previsto, ci sarà una guerra valutaria tra il dollaro e lo yuan cinese”, dice una nota di Deutsche Bank, “l’approccio da utilizzare è stare alla larga dal conflitto diretto, e il metodo migliore più vacile è avere posizioni lunghe in oro”.

Le scommesse sulla riunione della Fed di questo mese ora vedono una possibilità su tre che il team di Jerome Powell taglierà i tassi di interesse di 0,50 punti, mentre il doppio delle speculazioni vede solo un taglio di un quarto di punto il 31 luglio.

I prezzi dell’oro in euro oggi hanno superato 1.250€ l’oncia, l’86% in più da questo punto nel 2009, mentre i costi di finanziamento dell’Italia si sono mantenuti vicini ai minimi di 14 mesi di ieri rispetto ai costi della Germania, con lo spread del BTP a 10 anni rispetto al rendimento dei Bund a 1,85 punti percentuali.

Questo è in netto calo rispetto allo spread del 3% di maggio, poco prima che Mario Draghi, il capo della Banca centrale europea, dicesse che l’Eurozona è pronta a riavviare il QE, creando moneta da banca centrale per acquistare titoli di stato e concedere prestiti alle banche commerciali.

La coalizione italiana di governo mostra “molte crepe” dice Il Sole 24 Ore, riferendosi alle ” tensioni che si stanno moltiplicando” rispetto ai piani fiscali del governo, il deficit di bilancio che si contrappone a Bruxelles e ora anche accuse che il leader della Lega, Matteo Salvini, abbia tentato di ricevere un finanziamento per la campagna elettorale da Mosca nel cosiddetto scandalo “Russiagate”.

La sterlina britannica si è ripresa oggi da minimi da 2 anni, dopo che l’attuale cancelliere Philip Hammond ha smentito le opinioni secondo le quali una Brexit senza accordo – che ora è sempre più probabile secondo i due candidati rimanenti al ruolo di Primo Ministro – possa in qualche modo avvantaggiare il Regno Unito.

Ciò ha ridotto il prezzo dell’oro din sterline per oncia a 1.130£, un prezzo che è stato battuto solo per 17 giorni nella storia.

Gli investitori britannici hanno visto il prezzo dell’oro in Pound salire del 103% da luglio 2009.

Fonte: BullionVault

Articoli Simili

PETROLIO (WTI) Tendenza al rialzo sopra 60,80

Administrator

ORO ($) Tendenza al rialzo sopra 1495,00

Administrator

PETROLIO (WTI) Pivot point (livello di invalidazione): 61,50

Administrator