TrendAndTrading.it
Image default

Oro scende dai 1.300$ in attesa della decisione “accomodante” della Fed

Il prezzo dell’oro oggi è rimasto vicino al picco della scorsa settimana di 7 mesi sopra i 1.300$, in attesa dell’annuncio sulla politica della Federal Reserve, previsto per mercoledì…….

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


Adrian Ash – Bullion Vault


Il dollaro si è rafforzato sul mercato dei cambi dopo aver toccato i minimi di una settimana, dopo che il rapporto di venerdì del Wall Street Journal ha annunciato che la Fed potrebbe sospendere le vendite di buoni del Tesoro, azione nota anche come “restrizione quantitativa”.

“Riteniamo che la Fed potrebbe sembrare più accomodante e più allineata alle attese di mercato di un limitato spazio per gli aumenti dei tassi quest’anno”, afferma Tai Hui di J.P.Morgan.

“Cercheremo anche indizi di qualsiasi cambiamento nella strategia della Fed per ridurre il suo bilancio, anche se la dinamica economica è ancora abbastanza solida per continuare sul percorso attuale.”

Le previsioni della Fed di dicembre prevedono due o più aumenti ai tassi di interesse nel 2019.

Le scommesse nel mercato dei futures, tuttavia, prevedono solo al 3,0% che questo accada, ma la probabilità di un aumento dei tassi è raddoppiata a quasi ad una su quattro.

Dopo aver firmato un decreto temporaneo per porre fine allo shutdown più lungo dei servizi governativi degli Stati Uniti, il presidente Donald Trump ha minacciato domenica che un altro arresto del governo è “certamente un’opzione”.

L’agenzia di rating del credito Standard & Poor’s ritiene che l’arresto parziale di cinque settimane sia costato all’economia degli Stati Uniti almeno 6 miliardi di dollari, più dei $ 5,7 miliardi che chiedeva per il muro di confine.

L’andamento del mercato azionario europeo è stato negativo lunedì, con il prolungamento della ritirata delle azioni asiatiche, con gli investitori in attesa del nuovo round di colloqui commerciali USA-Cina.

L’oro per gli investitori europei è sceso a 1.140 euro l’oncia, appena sotto il nuovo massimo di 17 mesi di venerdì.

I dati sul PIL della zona euro per la fine del 2018 sono previsti giovedì.

Qui a Londra, i parlamentari britannici voteranno domani il “piano B” del Primo Ministro Theresa May per la Brexit – in pratica lo stesso accordo respinto all’inizio di questo mese dalla più pesante sconfitta parlamentare di un governo in carica.  

Con la notizia che il governo si stia preparando a imporre la legge marziale se il 29 marzo dovesse esserci un’uscita senza accordo dall’Unione Europea, i politici pro-Brexit ora hanno annunciato che appoggerebbero il piano se il backstop irlandese fosse emendato.

Ma il vice primo ministro dell’Irlanda, Simon Coveney, ha dichiarato domenica che le disposizioni per garantire che non vi siano confini duri tra l’Irlanda del Nord e la Repubblica “[non] cambieranno”. 

Il prezzo dell’oro nel Regno Unito in sterline è rimasto costante a 989£ il lunedì, in calo del 4% dal massimo di 16 mesi di 1.032£/oncia raggiunto all’inizio di questo mese, mentre la sterlina è indietreggiata rispetto ai massimi di tre mesi sul mercato dei cambi.

Fonte: BullionVault

Articoli Simili

Petrolio : La tendenza resta al rialzo

Administrator

Oro e Argento : ARGENTO ($) Tendenza al rialzo sopra 15,7200

Administrator

Oro e Argento : ORO ($) Ulteriore rialzo

Administrator