TrendAndTrading.it

Oro sopra i 1.400 è troppo alto: o diminuisce, o arriverà la deflazione

oro palladio argento

Oro sopra i 1.400 “è troppo alto”: o diminuisce, o arriverà la deflazione. Il prezzo dell’oro si è ritirato giovedì, -20$ l’oncia dal picco di ieri ai nuovi massimi da 6 anni, con i mercati azionari mondiali in aumento seguendo la chiusura record di Wall Street…

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


Adrian E. Ash – Bullion Vault


In calo dell’1,5% dal picco di mercoledì, l’oro è stato scambiato a 1.413$ all’ora di pranzo a Londra.

In vista dei dati mensili sull’occupazione americana di domani, i mercati a New York sono rimasti chiusi per le celebrazioni del 4 luglio.

“La buona notizia, almeno per l’oro, è che il debito pubblico, privato e societario in tutto il mondo è salito alle stelle, il ciclo economico sta maturando, i rischi del mercato azionario e una maggiore volatilità sono prevedibili”, scrive Bark Melek di TD Securities nell’ultima edizione della rivista trimestrale Crucible della Singapore Bullion Market Association.

“Poiché l’oro è un diversificatore e una copertura di portafoglio tradizionale, i gestori di fondi aggiungeranno più oro al loro mix di attività quando diminuiranno i costi opportunità rispetto alle azioni denominate in dollari, ed all’aumento dei rischi di correzione e aumenterà la domanda di attività assicurative”.

In questo momento però, “È un po ‘difficile etichettarlo come una posizione Flight to quality (vendita di posizioni a rischio in favore di investimenti sicuri)”, osserva Mark Heppenstall, Chief Investment Officer di Penn Mutual Asset Management, “dato che il mercato azionario è ai massimi storici”.

S&P500 ha raggiunto il nuovo massimo storico, con un aumento del 19% per l’anno, ha osservato il Presidente degli Stati Uniti Trump in vista delle celebrazioni del Giorno dell’Indipendenza.

“Abbiamo la più grande economia in tutto il mondo, abbiamo il più grande esercito in tutto il mondo, non male!” ha proseguito.

“Adoro l’oro”, afferma il leggendario investitore di mercati emergenti Mark Mobius, consigliando una partecipazione di almeno il 10%.

“I tassi di interesse stanno andando così in basso, soprattutto ora in Europa”, ha detto. “Qual è il senso di tenere euro quando si ottiene un tasso negativo? Si potrebbe anche mettere i soldi in oro, perché l’oro è una valuta molto migliore.”

I rendimenti dei titoli italiani sono rimbalzati giovedì dal ribasso di ieri sulla notizia che il capo del FMI Christine Lagarde succederà a Mario Draghi alla Banca centrale europea, invece che il “falco” tedesco della Bundesbank Jens Weidmann.

Ma i prezzi delle obbligazioni tedesche, olandesi, francesi, giapponesi e svizzere sono aumentati nuovamente, portando il tasso d’interesse che offrono agli acquirenti ancora più sotto lo zero.

“L’ammontare del debito a rendimento negativo a livello globale è in aumento”, afferma John LaForge, capo della strategia di asset presso la divisione consultiva della banca statunitense Wells Fargo.

“A loro volta, gli investitori hanno acquistato oro e altre valute alternative come coperture contro la potenziale deflazione”.

“È interessante notare che” continua LaForge, “i prezzi dell’oro sono aumentati più rapidamente della quantità di debito con rendimento negativo.

“[Così] crediamo che o i prezzi dell’oro al di sopra di 1.400$ siano troppo alti, o che il mondo abbia bisogno di prepararsi per più debito con rendimenti negativi”.

Giovedì in Cina, i premi dell’oro di Shanghai – rispetto alle quotazioni di Londra – si sono attestati ancora sopra i 10$ l’oncia , estendendo la corsa ai forti incentivi per le nuove importazioni nel primo paese consumatore al mondo a 10 settimane.

“La Cina e l’Europa giocano sulle valute e pompano denaro nel loro sistema per competere con gli Stati Uniti”,  Trump ha twittato durante la notte dopo aver nominato due economisti che supportano tassi d’interesse bassi al team di politica monetaria della Fed.

“Dovremmo fare lo stesso, o continuare ad essere gli stupidi che si siedono e guardare educatamente mentre altri paesi continuano a giocare ai loro giochi – come hanno fatto per molti anni!”

Dopo che gli ordini delle fabbriche negli Stati Uniti hanno mostrato un calo maggiore di quanto previsto per maggio nei dati di mercoledì, anche le vendite al dettaglio dello stesso mese sia

Fonte: BullionVault

Articoli Simili

PETROLIO (WTI) Tendenza al rialzo sopra 60,80

Administrator

ORO ($) Tendenza al rialzo sopra 1495,00

Administrator

PETROLIO (WTI) Pivot point (livello di invalidazione): 61,50

Administrator