TrendAndTrading.it

Passaggio a Nord-Ovest

0 CALCOLATRICE

Introduzione : Se non ci prendiamo troppo sul serio e, soprattutto, sapremo rider di noi stessi, questa nuova avventura “editoriale” potrebbe anche cominciar così:
“Abbiamo lasciato la terra e ci siamo imbarcati sulla nave! Abbiamo  tagliato  i ponti alle nostre spalle e non è tutto: abbiamo tagliato la terra dietro di noi. Ebbene, navicella! Guardati innanzi! Ai tuoi fianchi c’è l’oceano: è vero, non sempre muggisce, talvolta la sua distesa è come seta e oro e trasognamento della bontà. Ma verranno momenti in cui saprai che è infinito e che  non  c’è  niente  di  più  spaventevole dell’infinito… ” …


Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente


di Edoardo E. Macallè – NIKKAIA Strategie


Il tono è “profetico”, come spesso accade a Friedrich Nietzsche (che altro attendersi, in fondo, dall’autore di “Così parlò Zarathustra. Un libro per tutti e per nessuno.”?…). Nulla poi esclude che, in quel momento, egli avesse già perso la testa per Lou Salomé [gli anni del pezzo “Via sulle navi, Filsosofi!”, da La Gaia Scienza (1882), sono quelli in cui lui l’aveva appena conosciuta], ma Nietzsche  era  scrittore profondamente ironico che sapeva usar il martello senza lo sguardo truce di un classico “minatore tedesco”. Il suo, quello riportato più sopra, in realtà non è altro che un Inno al Destino: un invito a non averne alcun timore, a lasciar che lo stesso ci venga addosso senza che noi s’opponga inutilmente strenua resistenza.

Milano, 2 luglio 2013 (…proprio come si fa nei diari di bordo)
Ah!… saperlo prima.

03072013 1
Per la prima volta, almeno a memoria nostra, non c’è una sola data di gran rilievo nel secondo semestre dell’anno: non c’è un Massimo di Siderografo, infatti, ma non c’è neppure un Minimo di Siderografo. Per di più, ci sono due lunghe fasi prive di date, “l’Inatteso”,  tra l’8 luglio ed il 23 agosto, nonché tra il 4 novembre e l’ancor non si sa… perché comunque esce dall’immagine dell’anno in corso (ovviamente, nel corso delle prossime settimane andremo a veder dove si ferma tal “Inatteso” e, per farlo, non potremo che buttar l’occhio sul Siderografo del 2014).

Non fosse per le prossime due date di luglio  (sabato 6 e lunedì 8: date, comunque,  di scarso rilievo), s’avrebbe davvero un “lungo periodo” in cui le traiettorie del tempo potrebbero rischiar di rimaner vittima del caso (perché quel che non s’attende, di solito, s’addebita, da parte dei più, proprio ai “capricci”  di quest’ultimo). Ma come  chiamereste, voi, quel che non ha né un Massimo né un Minimo e che, per lunghi tratti, è pure un vuoto, seppur solo di date e non, probabilmente, d’eventi?… Bravi! Proprio come l’avrebbe chiamato Nietzsche: “Infinito”! E non altrimenti (con la dovuta ironia).
Il che spiega, per quanto può, il senso della nostra Introduzione iniziale. Non solo: ne spiega  anche  le conseguenze. Perché nell’Infinito si perdono, proprio come sarebbe piaciuto a Nietzsche, i punti di riferimento: “Abbiamo tagliato i ponti alle nostre spalle e la terra dietro di noi…”. Voi ancor non lo sapete, ma è proprio quel che stiamo “per far alle vostre spalle”

Articoli Simili

Corn weekly: nuovo segnale dopo il raggiungimento del target

Administrator

Amazon – abbassata la resistenza, prezzi in avvicinamento al target

Administrator

Amazon – scenario invariato dalla scorsa settimana

Administrator