TrendAndTrading.it

PC: Borse europee positive in scia al record di Wall Street e al rialzo del prezzo del petrolio

Andamento positivo per le Borse Europee, guidate da Piazza Affari: il Ftse Mib milanese guadagna terreno trainato da Enel sulla scia della presentazione del nuovo piano industriale,……

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


{loadposition notizie}

all’insegna dei business sicuri e delle rinnovabili, prevedendo risultati in rialzo, dividendi in crescita e la proposta di un piano di riacquisto di azioni proprie fino a 2 miliardi di euro. Pare invece, che le incertezze legate all’esito del referendum in programma per il prossimo 4 dicembre non avranno impatti sulle gare per affidare i servizi di distribuzione del gas nei 177 Atem (ambiti territoriali distribuzione gas). Sul fronte bancario, Mps si apprezza dell’1,82% a 0,2295 euro, anche se il quorum del 20% del capitale necessario perché sia valida l’assemblea per l’aumento di capitale da 5 miliardi di euro non è stato ancora raggiunto. Si torna comunque a parlare di un piano B, ovvero di una conversione forzata di tutti i 5 miliardi di bond subordinati, unita ad una ricapitalizzazione precauzionale di mano pubblica. Mentre cresce l’interesse per la conversione dei bond a cominciare da Generali, Aberdeen Asset Management ha abbandonato la gara per rilevare Pioneer Investiments da Unicredit, perché il prezzo di 3,5 miliardi di euro è troppo alto. Inoltre si starebbe trattando con Atlante 2 per facilitare la vendita a Ubi di tre delle quattro good bank con un’operazione che prevede per Ubi un aumento di capitale da 400-500 milioni di euro.

Ftse/Mib

In una giornata avara di spunti sul fronte macro fa eccezione la stima flash sulla fiducia dei consumatori della zona euro a novembre. Dopo il -8 di ottobre, l’attesa converge su una lettura a -7,80. Il dollaro è poco variato, ma resta sotto il picco da oltre 13 anni segnato la settimana scorsa per effetto del riposizionamento verso l’alto delle attese d’inflazione sotto la presidenza Trump. Al momento il cambio euro/dollaro viaggia a 1,06182 da 1,0627 della chiusura, comunque oltre il minimo da dicembre 2015 segnato venerdì a 1,0569, e il dollaro/yen a 110,887 da 110,79.

Commodities

Borse europee positive in scia al record di Wall Street e al rialzo del prezzo del petrolio, ai massimi dalla fine di ottobre, con gli investitori che prezzano l’atteso taglio della produzione da parte dell’Opec, nel vertice della prossima settimana a Vienna, senza il quale però, avvertono gli analisti, la sovrapproduzione potrebbe ulteriormente appesantirsi fino ai primi mesi del 2017. Al momento il Brent sale dello 0,96% a 49,37 dollari al barile e il Wti dello 0,89% a 48,67 dollari al barile.

Fonte: Trendandtrading.it – Private & Consulting SIM SpA

Articoli Simili

DAX Ulteriore rialzo Pivot point 12310,00

Administrator

DAX 30 index breve periodo 16 Settembre 2019

Administrator

DAX Supportato da una linea di tendenza a risalire

Administrator