TrendAndTrading.it

PC: Decisamente scarna l’agenda macro

Apertura in calo per le Borse Europee, dopo la vittoria elettorale di Angela Merkel, che ha conquistato il quarto mandato consecutivo, perdendo però consensi a vantaggio dell’estrema destra, rischiando pertanto l’ingovernabilità…….

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


{loadposition notizie}

La Cdu/Csu ha ottenuto circa il 33% dei voti, il 9% in meno rispetto all’ultima consultazione. Trattasi del peggior risultato dal 1949, mentre la destra anti-europeista di Afd entra per la prima volta in parlamento con il 13% dei consensi. Male anche i socialdemocratici della Spd a poco più del 20%, i minimi dal Dopoguerra, i cui vertici a caldo escludono la possibilità di una riedizione della Grosse Koalition con i conservatori. A questo punto l’unica alternativa percorribile sarebbe un’alleanza tra Cdu/Csu, Verdi e Liberali, che però hanno posizioni inconciliabili su alcuni temi chiave, dal fisco all’ambiente e non da ultimo, sull’opportunità di una maggior integrazione europea. Proprio l’impegno di Berlino su questo obiettivo appare a questo punto a rischio. Decisamente scarna l’agenda macro. L’attività manifatturiera giapponese è cresciuta a settembre al ritmo più intenso da quattro mesi. Secondo i numeri preliminari il Pmi Markit/Nikkei si è portato a 52,6 da 52,2 di agosto. I riflettori ora sono puntati sull’indice Ifo relativo alla fiducia delle imprese tedesche a settembre. Nel frattempo, domani, il Tesoro italiano metterà a disposizione tra 1 e 1,5 miliardi della nona tranche del Ctz 30 maggio 2019 e tra 1 e 1,5 miliardi complessivi dei due Btpei 15 maggio 2022 e 15 settembre 2032 e nell’asta di mercoledì 27 verranno offerti 6 miliardi di Bot a sei mesi.

Ftse/Mib  

A Piazza Affari, dove l’indice Ftse Mib si attesta a quota 22.501 punti (-0,13%), Unicredit passa di mano a quota 17,78 euro (0,17%). Quanto a banco Bpm (-0,12% a 3,33 euro) per la cessione di 2 miliardi di non performing loan unsecured, cioè non garantiti, sarebbe entrato già nel radar dei grandi gruppi che sono specializzati sugli unsecured: tra i possibili compratori in corsa ci sarebbero, tra gli altri, l’italiana Banca Ifis (-0,49% a 44,76 euro), la polacca Kruk, la scandinava Hoist Finance oltre alle inglesi Anacap e Lcm Partners. Poco mossa Intesa Sanpaolo (0,07% a 2,97 euro) che completerà la migrazione informatica delle due ex banche venete, Popolare Vicenza e Veneto Banca. Per Unipol, in rialzo dello 0,16% a 3,78 euro. Banca Carige, sulla parità a 0,2305 euro. Mentre il patto di sindacato di Mediobanca (+0,06% a 8,97 euro) è destinato a rinnovarsi fino a fine 2019. Intanto l’euro, scivola fino a 1,1896 dollari. La valuta unica ora scambia a 1,19079 dollari da 1,1952 dell’ultima chiusura. Mentre l’imminente annuncio di elezioni anticipate in Giappone pesa sullo yen che perde terreno su euro e dollaro. La valuta unica sale a 134 da 133,78 yen dell’ultima chiusura e il biglietto verde avanza a 112,241 da 111,97 yen. 

Commodities

Il prezzo del greggio sale, con i trader in attesa della conclusione del seguitissimo vertice dell’Organizzazione dei Paesi Esportatori di petrolio a Vienna. Il contratto del greggio West Texas Intermediate con consegna ad ottobre si attesta a 50,58 dollari al barile, su di 4 centesimi, o dello 0,08%, poco meno del massimo di quattro mesi della seduta precedente di 50,80 dollari. Intanto, il greggio Brent con consegna ad ottobre sull’ICE Futures Exchange di Londra è in salita di 8 centesimi, o dello 0,14%, a 56,51 dollari al barile. Gli investitori attendono ora la conclusione del vertice di Vienna tra l’OPEC e gli altri produttori dove si discuterà della possibile estensione dei limiti alla produzione.  

 

Fonte: Trendandtrading.it – Private & Consulting SIM SpA

Articoli Simili

DAX Tendenza al rialzo sopra 12835,00

Administrator

DAX Consolidamento. Pivot point 12730,00

Administrator

DOW JONES breve e medio lungo periodo 18 Ottobre 2019

Administrator