TrendAndTrading.it

Propensione al rischio bassa perché incombono i dazi

rally azionario cina usa bitcoin trump guerra commerciale gbp messico

Propensione al rischio bassa perché incombono i dazi. I future sui listini azionari hanno perso i guadagni di ieri dopo che il presidente Trump ha usato parole dure sulla Cina, dicendo che avrebbe “violato l’accordo” su cui i due paesi lavorano da mesi…….

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


By Arnaud Masset – SwissQuote


I future sull’S&P 500 hanno ricominciato a scendere e al momento testano il supporto a 2.852, che corrisponde al minimo di martedì, così come alla media mobile a 50 giorni.

Oltreoceano, il sentiment non è migliore, il DAX tedesco sta perdendo un altro 0,65%, a 12.100 punti. L’SMI ha ceduto l’1%, toccando 9.520 punti.

Sul mercato forex, gli investitori hanno liquidato le valute rischiose, acquistando rifugi sicuri quali lo yen giapponese – in rialzo dello 0,40% contro il biglietto verde, l’USD/JPY sta testando il supporto a 109,57 (minimo del 6 febbraio) – e il franco svizzero si è apprezzato dello 0,22% contro il dollaro.

L’USD/CHF ha perso i guadagni di ieri, scivolando verso 1,0180.

La moneta unica è scesa rapidamente a 1,1175, per poi riportarsi verso 1,1190 con lo stabilizzarsi della propensione al rischio.

È stata una settimana snervante per gli investitori: domenica scorsa Trump ha sollevato un vespaio, esprimendo la sua frustrazione per l’andamento dei negoziati.

Crediamo che queste condizioni di mercato tese si protrarranno anche per il resto della settimana, i negoziatori cinesi dovrebbero atterrare a Washington venerdì.

Fonte: TrendAndTrading.it

Articoli Simili

GBP sull’ottovolante ribassista

Administrator

Forex attesa sui mercati

Administrator

RBA: i dati avvalorano un taglio del tasso a dicembre

Administrator