TrendAndTrading.it

Quiete prima della tempesta?

wall street usa fed sp500

SwissQuote: Quiete prima della tempesta? Tassi d’interesse bassi, crescita globale discreta, politica monetaria stabile in Europe e America, e politica espansiva in Giappone e Cina sono tutti fattori positivi per l’azionario. ……….

By Peter Rosenstreich – SwissQuote


Ma potrebbe esserci una correzione eccessiva.

L’economia USA, come pure quella mondiale, mostra un rallentamento e cresce la minaccia di una recessione. Sull’S&P 500, il ritmo degli utili su base annua è pari a uno strabiliante 65%.

Invece la volatilità è su livelli molto bassi, il che indica un certo autocompiacimento.

Forse è la dolce quiete della politica monetaria espansiva a cui abbiamo assistito negli ultimi dieci anni.

Gli utili delle società si sono deteriorati, ma le quotazioni attuali sono rimaste elevate, salvo che non vi sia un’ondata di buone notizie (accordo USA-Cina, No Brexit, Fed colomba, ripresa della crescita cinese).

Anche se la Federal Reserve USA accetterà livelli d’inflazione superiori al 2% (considerata la crescita delle retribuzioni), ciò inciderà direttamente sugli utili.

Un mercato del lavoro forte spinge al rialzo i prezzi, anche se la crescita rallenta.

I costi del lavoro sono un indicatore sfasato: le retribuzioni raggiungono il massimo quando la recessione è già a uno stadio avanzato.

Per gli investitori, una posizione leggermente difensiva, che prevede trading a tema, diversificazione e ribilanciamento, smorzerà la volatilità in arrivo.

Fonte: TrendAndTrading.it

Articoli Simili

JPY su in vista del taglio del tasso della Fed

Administrator

BCE. Tutti gli occhi puntati su Draghi

Administrator

FED attenzione puntata

Administrator