TrendAndTrading.it

RBS: Mediobanca, piano punterà su redditività

ITALY 1

Grande attesa per il nuovo piano strategico
I vertici di Mediobanca stanno preparando il nuovo piano triennale che, come confermato dall’Ad Alberto Nagel, sarà pronto per giugno……..

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita.Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


Mediobanca, piano punterà su redditività

Un evento molto atteso dal mercato che ha fatto passare in secondo piano i risultati del primo semestre dell’esercizio fi scale 2012-2013, chiuso con un utile netto raddoppiato a 124 milioni di euro. Nel periodo ottobre-dicembre 2012 i profi tti si sono attestati a 14,8 milioni, migliori delle attese degli analisti nonostante la svalutazione della partecipazione in Telco per 95 milioni. A livello patrimoniale il Core Tier è salito all’11,8% dall’11,5% di fi ne settembre, mentre i ricavi sono scesi del 6,4% a 911 milioni. Tornando ai preparativi per il piano
strategico, la banca d’affari milanese ha già lasciato intendere la necessità di stabilizzare i ricavi e puntare ad una maggiore redditività, oltre alla convinzione che piazzetta Cuccia dovrà concentrarsi sulla sua essenza di banca più che di holding.
Inoltre, a detta degli analisti, una più bassa esposizione all’equity potrà assicurare una minore volatilità dei risultati. In questa direzione rientra il destino della quota del 13,2% detenuta da Mediobanca in Generali e una decisione dovrebbe arrivare proprio in occasione della presentazione del piano strategico.

 

Titolo tira il freno dopo il rally
A Piazza Affari il titolo Mediobanca ha messo a segno dai minimi di fi ne luglio un rimbalzo di circa 85 punti percentuali, sostenuto dall’apprezzamento dei Btp e dall’attesa per il piano strategico. Nelle ultime sedute Mediobanca ha tirato il freno in scia ai cambi di giudizio effettuati da alcune case d’affari, che hanno consigliato di prendere profi tto dopo il rally. Secondo indiscrezioni Mediobanca ridurrà la sua quota in Generali poco sotto il 10% e, a detta degli esperti, questa mossa potrebbe liberare il valore inespresso della banca commerciale

 

Fonte: The Royal Bank of Scotland plc . Rappresentante autorizzato di The Royal Bank of Scotland N.V. in alcune giurisdizioni.

 

Articoli Simili

Corn weekly: nuovo segnale dopo il raggiungimento del target

Administrator

Amazon – abbassata la resistenza, prezzi in avvicinamento al target

Administrator

Amazon – scenario invariato dalla scorsa settimana

Administrator