TrendAndTrading.it

R: Titolo: Fiat dati positivi potrebbero spingere le quotazioni verso il top del canale

ITALY 28

TREND DI MEDIO: NEUTRALE
Da circa un anno e mezzo le quotazioni del principale gruppo industriale italiano oscillano all’interno di un canale laterale compreso tra i 3.3 ed i 5 euro, limiti che non sono mai riuscite a scardinare nonostante i molteplici tentativi……….

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita.Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


Questa impasse è prevalentemente generata dal bilanciarsi di fattori contrapposti: da un lato la negativa congiuntura economica che caratterizza il Bel Paese ed in particolare il settore dell’automotive, dall’altro la crescente internazionalizzazione del gruppo che ha ridotto l’incidenza del mercato italiano sui risultati d’esercizio. Dunque, seppur lo scorso febbraio si sia registrato il quindicesimo calo mensile consecutivo in doppia cifra delle immatricolazioni di auto nel paese, ieri la società ha annunciato all’assemblea, riunita per l’approvazione del bilancio, il raggiungimento di 3,4 miliardi di utile di gestione e il conseguente superamento del precedente record. Tali dati positivi potrebbero nuovamente spingere le quotazioni verso il top del canale, ma solo un superamento dei 5 euro inaugurerebbe una fase positiva di medio termine.

 

TREND DI BREVE: NEUTRALE
Anche il trend di breve periodo, dall’inizio del 2013 ha attraversato una fase di stallo. I corsi si sono infatti mossi entro un’area compresa tra i 3.9 e i 4,8 euro. Proprio nelle ultime sedute le quotazioni, dopo il ritracciameto subito a metà marzo, sono tornate nella fascia bassa di tale area di oscillazione dove sembrerebbe che si stia consolidando un valido livello di supporto. Questo riavvicinamento, unito agli ottimi dati relativi alla chiusura dell’esercizio 2012, potrebbe riuscire ad innescare un rimbalzo che avrebbe come primo obiettivo i 4.4 e come secondo i 4.6.

 

Fonte: The Royal Bank of Scotland plc . Rappresentante autorizzato di The Royal Bank of Scotland N.V. in alcune giurisdizioni.

 

Articoli Simili

Corn weekly: nuovo segnale dopo il raggiungimento del target

Administrator

Amazon – abbassata la resistenza, prezzi in avvicinamento al target

Administrator

Amazon – scenario invariato dalla scorsa settimana

Administrator