TrendAndTrading.it

Record storico dell oro in sterline

ORO

Record storico dell’oro in sterline, l’azionario aumenta in attesa della Fed. Il prezzo dell’oro si è ripreso dal ribasso di ieri , dirigendosi verso un piccolo guadagno settimanale rispetto alla maggior parte delle valute principali tranne il dollaro USA e lo yen cinese,…

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


Adrian E. Ash – Bullion Vault


mentre i mercati azionari mondiali sono saliti dopo i nuovi record intraday di tutti i tempi di Wall Street.

A solo quattro fixing giornalieri prima di agosto – e con la Federal Reserve che prevede di tagliare per la prima volta da dicembre 2008 i tassi di interesse mercoledì prossimo, il 31 luglio – questo mese mostra il prezzo medio dell’oro in dollari più alto da Maggio 2013 a 1.410$ per oncia.

I prezzi dell’oro in euro mostrano la media mensile più alta da gennaio 2013 a 1.255€, toccando brevemente i livelli del 2012 a 1.290€ giovedì dopo che la Banca centrale europea ha dichiarato di essere pronta a tagliare i suoi tassi di interesse chiave sotto lo zero e ad espandere il QE.

Il nuovo Primo Ministro britannico Boris Johnson ha avvertito Bruxelles che dovrà rinegoziare l’accordo Brexit, o prendersi la colpa di una Brexit “senza accordi” ad ottobre, ed il prezzo dell’oro nel Regno Unito è aumentato di 5£ portando la media mensile fino ad oggi a 1.127£/oncia, picco storico.

Il prezzo dell’oro di Shanghai in precedenza era sceso a 315¥ al grammo nel benchmark ufficiale della Cina, -1,7% dal traguardo di venerdì scorso.

Questo ha portato il premio per le barre di lingotti sbarcate in Cina – la nazione n. 1 del settore minerario, importatore e di consumo del metallo – a 13$ per oncia sopra le quotazioni di Londra, circa il 45% in più rispetto al tipico incentivo per le nuove importazioni.

Le importazioni cinesi di lingotti d’oro attraverso Hong Kong – in precedenza l’unico canale – sono diminuite di oltre un terzo il mese scorso dal livello di maggio, in quanto i prezzi hanno toccato i massimi pluriennali a giugno, riferisce Reuters citando “una stagione rallentamento nel settore della gioielleria”.

L’industria dell’oro e dei gioielli in India – ora colpita dai prezzi dell’oro record in rupie dopo l’aumento nel dazio sull’importazione di lingotti al 12,5% – oggi ha chiesto un “giro di vite” da parte delle autorità ai rivenditori che spacciano lingotti non puri come oro al 99,5%.

L’India Bullion & Jewellers Association (IBJA), con 17.000 membri, ha dichiarato che presenterà denunce sia alla polizia che alle autorità fiscali nei confronti di chiunque abbia scoperto di aver abusato dei consumatori in questo modo.

“Negli ultimi anni”, ha affermato Prithviraj Kothari, presidente dell’IBJA, “i produttori di gioielli si sono lamentati del fatto che le barre impure sono state vendute come 24 carati (995), e le denunce sono aumentate di recente”.

Fonte: BullionVault

Articoli Simili

PETROLIO (WTI) Tendenza al rialzo sopra 60,80

Administrator

ORO ($) Tendenza al rialzo sopra 1495,00

Administrator

PETROLIO (WTI) Pivot point (livello di invalidazione): 61,50

Administrator