TrendAndTrading.it

SG quota 2 certificati a leva fissa ± 7 sul FTSE MIB: Simili a quelli già esistenti ma con prezzo più elevato

Oggi, lunedì 21 novembre Societe Generale, leader su Borsa Italiana nel campo dei certificati a leva fissa con l’82% dei contratti ed il 76% del controvalore*, quota sul SeDeX due nuovi certificati a leva fissa ±7 sull’indice FTSE MIB. I due nuovi strumenti sono simili a quelli già disponibili tranne per il prezzo (più elevato) e per la nuova scadenza (più distante nel tempo)….

Se vuoi ricevere le principali notizie di TrendAndTrading.it iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita.  Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


{loadposition notizie}


Marcello Chelli, Co-Head Public Distribution di Societe Generale in Italia


Con queste quotazioni continua la manutenzione della gamma dei certificati a leva fissa di Societe Generale iniziata a ottobre.

I due nuovi strumenti (ISIN LU1490163091 e LU1490163331) andranno quindi ad affiancare i certificati SG a leva ±7 sul FTSE MIB già esistenti che, anche nel 2016, si confermano gli strumenti più apprezzati sul mercato SeDeX con un controvalore negoziato di quasi 6 miliardi di Euro e circa 1 milione di contratti*.

Marcello Chelli, Co-Head Public Distribution di Societe Generale in Italia, spiega per quale motivo, ad una leva più elevata, debba corrispondere una manutenzione periodica più frequente della gamma di certificati a leva fissa. “L’andamento particolarmente avverso del sottostante e una leva elevata possono comportare una notevole riduzione del prezzo di uno specifico certificato e, pertanto, il certificato potrebbe diventare nel tempo non sufficientemente reattivo all’andamento del sottostante. La ragione è di natura meramente tecnica e riconducibile all’impossibilità, sulla piattaforma di negoziazione, di impostare una variazione minima del prezzo delle proposte di negoziazione inferiore a 0,0001 €. Tale limite, in situazioni estreme di prezzo del certificato quasi nullo, potrebbe impedire di avere uno spread bid-ask adeguato in termini percentuali. Con l’emissione dei citati nuovi certificati con prezzo più elevato e scadenza più lontana, Societe Generale propone un’alternativa a prodotti analoghi (e già quotati su Borsa Italiana) che si dovessero trovare nella situazione sopra descritta.”

Come nel caso precedente SG quota contemporaneamente la versione long e short del certificato, così da mettere a disposizione degli investitori coppie di certificati con la stessa scadenza, prezzi adeguati e rinnovate continuamente nel tempo (prima della loro naturale scadenza). Ciò era già accaduto a fine ottobre con la quotazione dei certificati a leva fissa giornaliera ±5 e ±3 su FTSE MIB, ±5 su EURO STOXX 50 e ±5 su Future su Oro.

* Fonte Borsa Italiana dal 04/01/2016 al 14/11/2016

Certificati in quotazione dal 21 novembre 2016

Asset Class di Riferimento Leva Fissa Indice Sottostante ISIN
FTSE MIB TR LONG +7x FTSE MIB Net-of-Tax (Lux) TR LU1490163091
FTSE MIB TR SHORT -7x FTSE MIB Gross TR Index LU1490163331

Certificati quotati il 24 ottobre 2016

Asset Class di Riferimento Leva Fissa Indice Sottostante ISIN
FTSE MIB TR LONG +5x 5x Daily Leveraged RT FTSE MIB Net-of-Tax (Lux) TR Index LU1489400454
FTSE MIB TR SHORT -5x x5 Daily Short Strategy Real Time MIB Gross Total Return Index LU1489400538
FTSE MIB TR LONG +3x FTSE MIB Super Leveraged RT Net-of-Tax (Lux) TR Index LU1489399342
FTSE MIB TR SHORT -3x FTSE MIB Ultra Short Strategy RT Gross TR Index LU1489399698
EURO STOXX 50 TR LONG +5x Euro STOXX 50 Daily Leverage 5 EUR Net Return LU1489400611
EURO STOXX 50 TR SHORT -5x Euro STOXX 50 Daily Short 5 EUR Gross Return LU1489400702
ORO Future LONG +5x Gold Futures x5 Leveraged Index LU1489395944
ORO Future SHORT -5x Gold Futures x5 short Leveraged Index LU1489396082

I Certificate qui citati sono emessi da SG Issuer con la garanzia di Societe Generale. L’investitore è quindi esposto al rischio Societe Generale in qualità di garante (rating: S&P A; Moody’s A2; Fitch A). In caso di default di Societe Generale, l’investitore incorre in una perdita di capitale.

Gli SG Certificate a Leva Fissa replicano indicativamente (al lordo di costi, imposte ed altri oneri) la performance giornaliera dell’asset class di riferimento moltiplicata per la leva fissa postiva o negativa. L’indice sottostante dei prodotti citati è riportato nella tabella. La Leva Fissa viene ricalcolata ogni giorno ed è valida solo intraday e non per periodi di tempo superiori al giorno (c.d. compounding effect). Questi certificati sono quotati su Borsa Italiana (SeDeX) con liquidità fornita da Societe Generale.

Societe Generale è Garante di questi certificati emessi da SG Issuer. I Certificati a Leva Fissa non prevedono la protezione del capitale e possono esporre ad una perdita massima pari al capitale investito. Questi prodotti sono a complessità molto elevata, altamente speculativi e presuppongono un orizzonte temporale di breve termine. Il loro prezzo può aumentare o diminuire considerevolmente nel tempo. Questi prodotti sono soggetti alle disposizioni della Direttiva 2014/59/UE in materia di risanamento e risoluzione degli enti creditizi, a seguito della cui applicazione l’investitore potrebbe incorrere in una perdita parziale o totale del capitale investito.

L’aliquota d’imposta attualmente in vigore per i Certificates è pari al 26%. Gli eventuali rendimenti potrebbero essere ridotti da eventuali commissioni di negoziazione relative all’intermediario di fiducia dell’investitore.

Fonte: TrendAndTrading.it

Articoli Simili

BNP Paribas lancia i nuovi Airbag Cash Collect

Administrator

Societe Generale: sul SeDeX 378 nuovi Covered Warrant su azioni, indici e cambio eur/usd

Administrator

Vontobel amplia la gamma dei Certificati a Leva Fissa e quota i primi strumenti su Uber

Administrator