TrendAndTrading.it
Image default

Sterlina britannica in leggero rialzo su sostegno condizionato per May

I trader lunghi sulla GBP sembrano basare la loro decisione d’investimento sui titoli delle prime pagine, nonostante le persistenti incertezze sulle future relazioni fra Regno Unito e UE…..

By Vincent Mivelaz – SwissQuote


Dalle ultime notizie sembra che il Partito dell’Irlanda del Nord, che si è sempre detto contrario all’Accordo di Recesso di May, ora sarebbe pronto a sostenere il suo piano per la Brexit, ma a una condizione: un periodo limitato o la completa rimozione del backstop irlandese.

Per questo motivo il recente ottimismo per la sterlina è del tutto fuori luogo, giacché l’UE ha già confermato di non essere disposta a fornire ulteriori concessioni.

Difatti, anche se è più probabile che martedì prossimo il parlamento britannico sostenga un rinvio dell’attuale scadenza per la Brexit (alla separazione mancano 63 giorni) e appoggi ampiamente una Brexit più morbida, fra le aziende britanniche crescono le preoccupazioni.

Nello scenario peggiore possibile, i prodotti esportati dal Regno Unito ai sensi degli accordi dell’Organizzazione Mondiale del Commercio sarebbero soggetti a un tassa del 10%, che costerebbe circa il 4 – 7% degli utili operativi annui dei produttori di auto nella regione, sviluppo che li costringerebbe a chiudere gli stabilimenti esistenti e a spostarsi in paesi conformi ai regolamenti UE in materia di spedizioni.

Di conseguenza, anche se una Brexit disordinata rimane altamente inverosimile, rimaniamo cauti sulle posizioni lunghe in GBP, perché il rischio di una battuta d’arresto è molto probabile. Attualmente a 1,3082, nel breve termine la coppia GBP/USD dovrebbe dirigersi verso 1,3015.

Fonte: TrendAndTrading.it

Articoli Simili

Replica dei negoziati cino-americani

1admin

Rimbalzo dell’attività commerciale svizzera a gennaio

1admin

Petrolio greggio in rialzo

Administrator