TrendAndTrading.it
Image default

Telecom Italia: la tendenza di medio periodo del titolo rimane negativa

TREND DI BREVE: NEUTRALE
La situazione degli ultimi mesi ha visto lo scontrarsi di tendenze contrastanti. La prima è quella negativa di medio-lungo termine che ha portato i corsi a completare ……

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita.Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


un triplo minimo a quota 0.470. La seconda è la tendenza rialzista delle scorse settimane, durante la quale le quotazioni sono arrivate in area 0.620. Rialzo, quest’ultimo, probabilmente innescato da tentativi di speculazione sull’onda dei rumors riguardanti possibili aumenti di capitale da parte di Telecom Italia. Il risultato è un quadro di breve periodo sostanzialmente neutrale. Tale neutralità, che segnala una fase di attesa da parte dei mercati, potrebbe venire smentita dalle contromisure che la società metterà in atto per evitare un ulteriore downgrade del proprio rating, dopo quello di agosto operato da Fitch. Data decisiva potrebbe essere il 3 ottobre, giorno nel quale è fissato il prossimo consiglio di amministrazione. Da un punto di vista tecnico, se da un lato la rottura della trendline positiva che ha guidato il recente rialzo aprirebbe la strada a strategie short, dall’altro possono essere adottate strategie basate sulla forza alla violazione della resistenza statica a quota 0.630.

TREND DI MEDIO: NEGATIVO
Nonostante il recupero delle ultime settimane, la tendenza di medio periodo del titolo rimane negativa. Osservando il suo grafico daily è possibile tracciare una trendline discendente che unisce i massimi a quota 0.850, raggiunti a settembre 2012, con i massimi dei giorni scorsi in area 0.630. Dal punto di vista tecnico il rimbalzo avvenuto a marzo – aprile di quest’anno, giustificato dagli oscillatori in zona di ipervenduto, conferma ancora la validità della sopracitata resistenza dinamica. Soltanto un rialzo al di sopra della soglia 0.650 euro per azione trasformerebbe la tendenza di medio da negativa a neutrale.

Fonte: RBS

Articoli Simili

Trading di brevissimo: Stm e Tenaris

Administrator

Fca: accordo per la vendita di Magneti Marelli

Administrator

Banche italiane: cosa succede al settore core di Piazza Affari

Administrator